Il pilota Stefano Martinelli è pronto al 35° Rally della Marca: "Puntiamo in alto”

La tappa di Valdobbiadene rappresenta un altro importante test: la Suzuki Swift 1.0 Boosterjet è in netto miglioramento e il campione di Barga vuole il podio,"È una gara impegnativa, sarà fondamentale una guida pulita e precisa”. Come al solito, anche nel Suzuki Rally Cup Stefano Martinelli correrà insieme all'Aism

Stefano Martinelli e Massimiliano Bosi durante il Rally del Salento (foto di Leonardo D’Angelo)

VALDOBBIADENE Mani sul volante e tutto gas, Stefano Martinelli riparte dal 35° Rally della Marca, terzo appuntamento stagionale del Suzuki Rally Cup. Il podio conquistato all’esordio in Salento ha strappato un piccolo sorriso, ma ora bisogna tornare seri e continuare a lavorare sulla piccola Suzuki Swift 1.0 Boosterjet. La gara trevigiana rappresenta il banco di prova perfetto per la compatta di Hamamatsu, tra venerdì e sabato sarà un continuo di curve impegnative e prove speciali, a cominciare dalla partenza dello ZadraRing fino alla conclusione sulle strade di Valdobbiadene: un tracciato lungo e impegnativo pronto ad offrire spettacolo e divertimento puro.

125 km di curve strette e veloci in un’atmosfera che profuma di montagna, in Veneto Stefano Martinelli dovrà essere molto bravo nel guidato ma ancora una volta sarà necessario l’appoggio della sua Suzuki Swift 1.0 Boosterjet, vettura in continuo miglioramento: “In questi giorni di 'pausa' siamo intervenuti nuovamente sull’elettronica. L’evoluzione della Swift è sensibile e positiva, il nuovo assetto aveva dato ottime risposte già durante il Rally del Salento e credo che possa confermarsi anche nel Marca. Qui dovremo affrontare tantissimi tratti in discesa, sarà un test importante soprattutto per quanto riguarda i freni”.

E come dimenticare il prezioso aiuto della Gliese Engineering Motorsport e di Massimiliano Bosi, il navigatore che suonerà le note per il pilota barghigiano durante il Suzuki Rally Cup: “Insieme ai ragazzi del team stiamo facendo un lavoro molto intenso per consentire alla macchina di esprimere tutto il suo potenziale. Massimiliano conosce già il tracciato e farò tesoro dei suoi consigli: mi ha fatto capire che per  essere veloci nel Rally del Marca è fondamentale una guida pulita e precisa, spero di riuscire a seguire correttamente le sue indicazioni”.

Ci sarà da faticare visti i tredici equipaggi iscritti, un record per il Rally della Marca, ma nessuno degli avversari spaventa un deciso Martinelli: “Affronteremo piloti forti ed esperti, ma credo che dopo le ultime modifiche la Swift abbia tutte le carte in regola per fare un ulteriore salto di qualità. Senza imprevisti il podio è il risultato minimo che vogliamo raggiungere in questo week end; anche in ottica campionato possiamo ancora puntare in alto: se consideriamo gli scarti il gap che ci separa dal primo posto in classifica si riduce, il Suzuki Rally Cup è una competizione che rimane sempre aperta fino alla fine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La classifica ora conta poco, il duo Peloso-Iguera forte del motore 1.6 è al comando con 39 punti e Stefano Martinelli, a quota 13, è ancora apparentemente lontano dalla testa, complice l’assenza nella prima gara stagionale. Ma anche con una vettura più “moderata” il campione di Barga può dar filo da torcere agli avversari, lo ha già dimostrato più volte e ha tutte le intenzioni di ripetersi durante il 35° Rally della Marca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento