menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della giornata (credit Folgan)

Un momento della giornata (credit Folgan)

Viale Carducci e l'atletica: ecco la Supercoppa Corriveloce Bilt

Successo per la classica manifestazione organizzata da Atletica Silca Conegliano. Successo per le batterie dei 60 metri con i ragazzini

CONEGLIANO La festa dell'atletica in piazza a Conegliano. Uno spettacolo di colori, sorrisi, grinta, condivisione, spirito agonistico e fair play ieri pomeriggio, domenica 28 settembre 2015, in viale Carducci. Nel cuore della città, centinaia i ragazzini e le ragazzine, tra i 6 e i 13 anni che hanno partecipato alla 21esima Supercoppa Corriveloce Bilt, organizzata dall'Atletica Silca Conegliano, sfidandosi a suon di secondi tra le corsie d'asfalto disegnate dai birilli, come in una vera e proprio pista d'atletica. Lo start delle batterie dei 60 metri piani alle 16.30. Poi via via le sfide per anno di nascita. I più veloci sono stati Riccardo Picciau (classe 2006) che ha fermato il cronometro sul tempo di 9''23 e Francesca Basso (classe 2002) velocissima in 9''10. Ma oltre e più del cronometro valgono gli abbracci e gli applausi di genitori, nonni, zii, amici che hanno fatto incitato e sostenuto i campioncini in erba durante uno splendido pomeriggio di sport e divertimento. 

A coadiuvare l'evento il sempre presente staff dei tecnici e dei volontari dell'associazione sportiva coneglianese. Oltre a Piovesana Biscotti e Crackers, storico partner dell'evento patrocinato da Comune di Conegliano, Fidal e Us Acli, ha collaborato con Atletica Silca Conegliano anche Banca Prealpi. "Ogni anno la Supercoppa Corriveloce Bilt ci regala tante emozioni - commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin - una manifestazione, ormai punto fermo dell'autunno coneglianese, che racconta delle prime sfide cronometrate con i compagni di scuola o con gli amichetti. Per molti è probabilmente la prima vera sfida agonistica, ma al di là del risultato questo evento dimostra da subito le caratteristiche di questo sport, che è scuola di vita, che insegna a impegnarsi per vincere ma anche ad accettare le "sconfitte". Portare poi l'atletica in strada permette, una volta di più, ai genitori di avvicinarsi alla disciplina e capire quando importante sia lo sport per una sana crescita dei figli". 

A ricevere l'ambitissima Supercoppa Bilt, dalle mani del sindaco di Conegliano, Floriano Zambon e dell'assessore alle associazioni, Franca Perin e del consigliere regionale della Fidal, Raffaele Moz, sono stati i più veloci (maschi e femmine) di ogni categoria (in base all'anno di nascita). I premiati sono stati, per l'anno 2009, Jacopo De Colle (11''15) e Giorgia Marin (11''58), per il 2008 Marco Menegotto (10''54) e Arianna Dei Negri (10''87), per il 2007 Mattia Marrai (9''86) e Anna Durante (10''14), per il 2006 Riccardo Picciau (9''23) e Lorenza De Noni (10''16), per il 2005 Riccardo Tomè (9''56) ed Elisa Menegotto (9''48), per il 2004 Luca Cinel (9''25) e Maria Elena Marcuzzo (9''20), per il 2003 Filippo Peruch (8''59) e Rachele Prataviera (9''03), per il 2002 Francesca Basso (9''10). 

unnamedq-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento