menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zanussi e Florian

Zanussi e Florian

Superlega: Zanussi è il primo trevigiano ad arbitrare una semifinale scudetto

Ma c'è di più: il duo arbitrale della semifinale maschile sarà interamente trevigiano, con l'altivolese Massimo Florian a fare da secondo

Per la prima volta un fischietto trevigiano dirigerà da primo arbitro una gara di semifinale play-off di Superlega: Umberto Zanussi, quarantanovenne di Casale sul Sile, domenica 28 marzo sarà a Civitanova per arbitrare gara 1 di semifinale scudetto tra Cucine Lube Civitanova e Itas Trentino. Ma c'è di più: il duo arbitrale sarà interamente trevigiano, con l'altivolese Massimo Florian a fare da secondo.

Zanussi, che è anche Responsabile del settore arbitrale di Fipav Treviso Belluno, è entusiasta della designazione: "I play-off sono un campionato a sé, ogni gara è molto delicata e avere l'opportunità di dirigere da primo una semifinale è per me un traguardo importantissimo - spiega - Dopo tanti anni di arbitraggio in serie A (è nazionale dal 2006/07, ndr) questo è un bellissimo riconoscimento e sono contento di poterlo condividere con Massimo Florian: ne abbiamo vissute tante insieme durante la nostra carriera arbitrale, ci siamo sempre sostenuti e spronati e siamo arrivati in serie A praticamente insieme".

Come si preparerà per questa sfida? "Ho già avuto modo di recente di arbitrare Civitanova e Trento, sia da primo che da secondo, quindi le conosco bene e ho la possibilità di riguardarle anche a video. Certo, sarà un po' diverso perché sarà la prima volta per me in semifinale scudetto, ma dopo le prime azioni l'emozione passerà in secondo piano per lasciar spazio all'adrenalina della gara".

La gara, in programma domenica 28 marzo alle 18, sarà trasmessa in diretta su RaiSport. Un bello spot per i giovani appassionati di volley del territorio che vedranno il duo trevigiano dirigere i grandi campioni della pallavolo, e magari decideranno di provare con l'arbitraggio: "È quello che spero: che i giovani vedano dove si può arrivare con passione e costanza, oltre che con qualche sacrificio. Proprio nelle scorse settimane con Fipav Tre.Uno abbiamo iniziato il corso per arbitri, ovviamente tramite videoconferenza: gli iscritti sono 13, che non sono tantissimi, ma neanche pochi considerando il periodo che sta passando lo sport".

Ma intanto c'è una semifinale da dirigere: Zanussi ha qualche rituale pre-gara? "Niente di particolare, tendo solo a prepararmi sempre allo stesso modo. Massimo e io ci conosciamo bene, saremo già coordinati". Non mancano infine i ringraziamenti: "Un grazie va in primis alla mia famiglia, che mi ha sempre supportato. Poi a Raffaele Sassone, che mi è sempre stato vicino anche in un momento in cui avevo pensato di lasciare, a Giuseppe Caldarola che mi ha fatto esordire in Superlega e a Fabrizio Pasquali, che mi ha permesso di intraprendere un percorso che mi ha portato a questo traguardo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento