Eurotennis di Cordenons, continua il sogno di Melania Delai

L’allieva di Alessandro Bertoldero di stanza a Jesolo proprio prima dell’inizio della neo stagione agonistica, è stata affiancata anche da Roberta Vinci. Tutte le gare si potranno vedere in streaming sul sito dell’ITF

Melania Delai

All’Eurotennis di Cordenons continua il grande tennis con il 15.000 $ a firma trevigiana di Serena Wines & Acqua Dolomia. Inizia bene il torneo della mascotte della 5^ edizione femminile, la trentina di nascita ma veneta d’adozione Melania Delai che con una prova convincente regola la testa di serie numero 4 Cristiana Ferrando con un doppio 6/2. La ligure è una top player tra le giocatrici di seconda categoria ed internazionalmente ruota attorno alla 350^ posizione mondiale. L’allieva di Alessandro Bertoldero di stanza a Jesolo proprio prima dell’inizio della neo stagione agonistica, è stato affiancato dalla monumentale Roberta Vinci e, se ne vedranno delle belle visto che la Melania è ancora under. La Vinci ha avuto una bella riunione di “famiglia” ai bordi del Centrale, con Alberta Brianti e Tathiana Garbin, che fino ad un lustro fa, calcavano l’altra parte delle transenne proprio nella Fed Cup. La Brianti segue la favorita Martina Caregaro che ha bene iniziato il suo cammino da tds 1 con un doppio 6/3 a Giulia Martinelli. La giovane under 16 bolognese Martinelli è una delle giovani promesse seguite dalla federazione, e, l’aver conseguito 6 giochi con la bionica Caregaro, fa vedere che di classe ce n’è. Anche l’altra osservata speciale, la veronese Aurora Zantedeschi che non è giovane come la bolognese, ma destinataria anch’essa della wild card, ha espresso tutto il suo valore contro la finalista della scorsa edizione la slovena Nika Radisic che con il match spezzato in due giorni, ha dovuto alzare bandiera bianca al terzo set.

Il programma di mercoledi con inizio alle 10.30 Caregaro vs l’ungherese Vanda Lukacs e Raggi vs Di Sarra; dalle 12.30 Colmegna vs l’austriaca Mira Antonitsch e non prima delle 12.30 sul centrale Melania Delai con la Ceka Anna Siskova; dopo le 13.00 sarà la Zantedeschi a sfidare la slovena Tina Cvetkovic; dalle 16.30 entrano in campo i doppi Giovine e Prati vs Lukacs Siskova, Moratelli Radisic vs Delai Pigato; nel centrale Piangerelli vs Anja Wildgruber; dalle 17 sempre sul centrale Crescenzi vs la tedesca Alexandra Vecic e a seguire non prima delle 19 Zucchini (foto in basso) contro la diciassettenne cinese Zheng. Tutte le gare si potranno vedere in streaming sul sito dell’ITF.

Nell’Open Positello di Istrana è iniziato il tabellone di terza categoria dove, avanzano: Ivano Adolfo Silvestri del Galliera, Dennis Bordin e Lorenzo Bortolaso del Bassano, l’under 18 comasco Alessandro Da Rugna, Marco Mason dell’Eurotennis Tv, il beniamino di casa Giuseppe Voltarel e l’unico sopravissuto di 4^, l’under 14 del Mogliano Alberto Scantamburlo.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arianna ZUCCHINI-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento