Rodeo maschile di Silea, brilla la stella di Marco Lorenzon

Ad Altivole prosegue regolarmente il programma dei Trofei Progress 3^ categoria maschile

Marco Lorenzon e Pasqual Alessandro

A Silea nel Rodeo maschile sotto la direzione di Giuliano Mariuzzo con la supervisione di Roberta Antonello, spunta il giovane Marco Lorenzon. L’under 14 dell’Eurotennis riesce a far suo il trofeo sull’esperto Alessandro Pasqual dello Jesolo. Tre set dove il veterano Pasqual metteva subito in cascina la prima frazione, accusando il recupero del furetto trevigiano che si riportava in parità e nel tie-break decisivo con alternanza Lorenzon si aggiudicava l’intera posta per 8/6. Bronzi per la tds numero due Francesco Bortot giovane bellunese e per il favorito under 18 padovano Mattia Tramarollo. Nel corso della competizione si è distinto con due vittorie Giovanni Ingravalle under 16 mestrino del Green Garden.

Ad Altivole nei Trofei Progress 3^ categoria maschile, femminile e doppio diretto da Beatrice Zaffi e Damiano Baggio con la supervisione di Mauro Cenedese tutto procede come da programma. Nel draw di singolo maschile Nicola Ronchi che sta confermando la splendida forma ha regolato l’under 18 bassanese Gianluca Martini in soli due set. Facile anche l’incontro per Marco Galante che nell’ennesimo derby vicentino ha liquidato Davide Fancon. Nel femminile la trevigiana Gioia Guiotto fa vedere il suo spessore tecnico con l’under 18 patavina Sofia Rinaldi, rifilandole 6/0 6/1. Per la Guiotto si prospetta la seconda finale stagionale e sarà disputata Mercoledì con la sorpresa del torneo, la portogruarese Aurora Vignaduzzo che in semifinale ieri ha regolato la favorita vicentina del Breganze Monica Gasparini per 6/3 6/2. La berica è stata l’unica ad essere riuscita a sgraffignare 5 giochi all’under 14 veneziana, con tessera del Latisana, che negli altri due incontri ha lasciato alle sue avversarie appena tre games. Per la Guiotto quello di ieri era il secondo incontro in quanto tds numero due, ma in questi due confronti ha ceduto anche lei una manciata di giochi. Se la trevigiana riesce a contenere la verve della Vignaduzzo, perché la giovane gioca sfrontatamente a tutto braccio, senza timore alcuno, potrà mettere in cascina il primo trofeo stagionale. Per la Guiotto comunque si prospetta un buon test per tornare in cima alla categoria che le spetta d’ufficio, avendo avuto una classifica superiore prima della sua lunga pausa, interrotta controtendenza dal Covid.

In questa kermesse inoltre si assegna un ulteriore trofeo sempre messo in palio da Progress oggi dalle ore 16.00 scongiurato il blocco, grazie al mantenimento della fascia gialla regionale, entrano in scena Fantinato Romano-Martini Bresolin e Cristofari Silvestri-Giuliani Santori, passaggio del turno che vale la semifinale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento