Iniziato lo scorso week end il torneo del Club Villa Guidini di Zero Branco

Nel maschile già entrati nel draw di 4^ una decina di contendenti che partiti dai blocchi dei neofiti, hanno dimostrato subito una buona qualità

Isabella Koch

Iniziato nello scorso weekend il sesto torneo di tennis post covid nella Marca trevigiana. Tocca al Tennis Club Villa Guidini di Zero Branco, un 3^ categoria che ha raccolto oltre 150 adesioni provenienti dalle tre province. Nel maschile già entrati nel draw di 4^ una decina di contendenti che partiti dai blocchi dei neofiti, hanno dimostrato subito una buona qualità. Nonostante non siano più “giovani promesse”, per i ranking provinciali rappresentano linfa per tutto il movimento. Il numero uno del 4^ è il noto Andrea Camarin, che oltre ad essere un buon giocatore è anche il delegato della Federazione Italiana Tennis per la Marca trevigiana. Da oggi entrano le seconde file, i 4.2 che sono abbinati ai classificati dei turni precedenti, (c’è chi ha fatto anche più di due incontri), ed i sorteggiati messi a confronto dal giudice arbitro Giuliano Ferro. Dirige il torneo Paolo Favata. Nel femminile nel tabellone di 4^ ci sono le favorite: la veneziana Anna Cella e la castellana Valeria Bianchi. La kermesse dovrebbe terminare per il giorno 8 Agosto e, con due campi coperti la data di chiusura sarà sicuramente rispettata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ludovico Camuffo drive near good-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

  • Coronavirus, Zaia: «Gli immigrati della Serena devono tornare a casa loro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento