menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torneo "Al Paletto" di Santa Bona: i calciatori si fermano per ricordare le vittime di Nizza

Gli atleti, prima di sfidarsi per la coppa di campioni, si sono trovati al centro del campo tutti insieme per un minuto di silenzio interculturale e interreligioso

TREVISO Il Torneo "Al Paletto" di Santa Bona venerdì sera si è fermato per commemorare le vittime della strage di Nizza e per dire no al terrorismo. Un gesto dovuto, sentito e apprezzato da tutti i presenti, tra i quali Diop Modou della consulta regionale dell'immigrazione, Abdellah Kezhraji e Abdelletif Falaky della comunità marocchina, oltre agli organizzatori Enrico Renosto, consigliere comunale, e Roberto Pinto.

La violenza si combatte quindi anche attraverso lo sport. Squadre di giocatori composte infatti da stranieri di tutte le religioni e etnie, insieme hanno dato vita ad una serata di divertimento e competizione senza alcuna barriera. Per la cronaca, hanno comunque vinto i ragazzi targati "Da Fausta"!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento