menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La coppia formata dal’altoatesina Marina Ilmer e la tedesca Janina Meyer

La coppia formata dal’altoatesina Marina Ilmer e la tedesca Janina Meyer

Tour-Transalp con arrivo a Crespano: Debertolis e Pallhuber balzano al comando

Terza vittoria consecutiva per la coppia trentino-altoatesina nella quinta tappa di 130,24 km e 2.617 metri di dislivello da Fiera di Primiero (Tn) a Crespano del Grappa

CRESPANO DEL GRAPPA Terza vittoria consecutiva per la coppia trentino-altoatesina composta da Massimo Debertolis e Hannes Pallhuber nella quinta tappa della TOUR Transalp di 130,24 km e 2.617 metri di dislivello da Fiera di Primiero (Tn) a Crespano del Grappa. Il duo azzurro è così balzato al comando della classifica master e anche di quella generale assoluta. Tra le donne, invece, l’altoatesina Marina Ilmer in coppia con la tedesca Janina Meyer ha conquistato la quinta vittoria di fila mentre Alexandra Hober e Michael Tumler (BZ) sono arrivati secondi per la quarta volta. Complessivamente 1000 atleti provenienti da 25 paesi partecipano alla 14° edizione dell’attraversamento delle Alpi con la bici da corsa a coppie e in sette giorni.

Nella categoria master, Debertolis e Pallhuber hanno staccato di 3’10” i leader della classifica di categoria, gli austriaci Hans Peter Obwaller e Mathias Nothegger, superandoli nella graduatoria generale e balzando anche al comando di quella assoluta. Il duo trentino-altoatesino, avvantaggiato anche da una foratura dei diretti avversari, ha coperto la distanza in 3h54’ e 41”. “La sfortuna si è girata sui nostri avversari - commenta Debertolis - La tappa non era durissima, anche se l’ultima salita era assai impegnativa - aggiunge Pallhuber - Sull`ultima salita abbiamo scollinato per primi. Poi ci hanno raggiunto i primi maschi e siamo rimasti a ruota fino all’arrivo”. Tra le donne quinto successo consecutivo per Marina Ilmer e Janine Meyer. La coppia altoatesino-tedesca ha vinto con 11’ di vantaggio su Marcellina Dossi e Letizia Grottoli (TN) che accusano un ritardo di 1h03’ nella classifica generale alla vigilia della sesta tappa.

“La mattina sono partita con un po’ di paura perché il percorsa non era adatto alle mie caratteristiche - afferma la vincitrice - Poi mi sono ripresa e abbiamo trovato un buon gruppo che ci ha condotte nei falsipiani che abitualmente mi tormentano. Venerdì, nella tappa regina, stringeremo ancora i denti, sperando di non farci male". Nella categoria mista, i meranesi Alexandra Hober e Michael Tumler sono arrivati secondi per la quarta volta, preceduti solo dai leader di classifica Daniela Pintarelli e Andreas Traxl (AUT),  che hanno un vantaggio di 20’ nella classifica generale. “Sono caduta al 60esimo km e finita nella ghiaia - spiega la Hober - Non sento dolori, ma devo aspettare per vedere se ci sono complicazioni" conclude l’ex campionessa italiana di maratona mtb.

La sesta e penultima frazione, la tappa regina di 141,90 km e 3.248 metri di dislivello,  porta i concorrenti da Crespano del Grappa a Levico Terme in Trentino. La TOUR Transalp si conclude sabato 2 luglio a Riva del Garda. Gli amatori sono al via in cinque diverse categorie: uomini, donne, Mixed, Masters (uomini con un’età complessiva di coppia superiore agli 80 anni) e Grandmasters (uomini con un’età complessiva di coppia superiore ai 100 anni). Vi saranno una classifica finale per ogni tappa ed una generale. La TOUR-Transalp powered by Sigma ha vissuto la propria prima edizione nel 2003. Viene considerata una delle più difficili, affascinanti e spettacolari gare a tappe per cicloamatori. Ciò grazie anche al panorama mozzafiato per cui si caratterizza.

16_TT_Pallhuber-Debertolis-Staff-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento