menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra Colli e Vigne: a Conegliano trionfano il team Silca Ultralite e Marco Panzavolta

Alla scuola enologica Cerletti di Conegliano, grande successo per il team sportivo trevigiano. Marica Romano trionfa davanti a Fagherazzi e Ravaiolo, terzo posto per lo Junior Spinazzè

CONEGLIANO Marco Panzavolta fa bis al Cross Duathlon “Tra Colli e Vigne” di Conegliano. Oggi alla scuola enologica Cerletti il padovano in forza alla società Padovanuoto Triathlon ha vinto la gara davanti al vicecampione italiano di specialità, Mattia De Paoli e allo Junior di casa Silca Ultralite Vittorio Veneto, Federico Spinazzè. Al femminile dominio di Marica Romano (Los Tigres), davanti a Irene Fagherazzi (A3) e Monica Ravaiolo (Padovanuoto). Spettacolo tra i vigneti e gli ulivi, con ripide salite e importanti discese, non solo con la gara sprint, ma anche con i tanti giovani che sono arrivati nella città del Cima, per quella che è stata l’ultima prova della Coppa Veneto Kids (oltre che della Coppa Veneto Age Group).

Ad aprire la giornata di gare nella splendida tenuta dello storico istituto che ospita 1660 studenti, le prove riservate ai Kids. Dai Mini Cuccioli ai Cuccioli, dagli Esordienti ai Ragazzi per arrivare agli Youth A e B. Sorrisi, colori, lacrime, grinta, agonismo e amicizia per i piccoli duathleti, in molti alla loro prima esperienza con la multidisciplina. Oltre a Spinazzè, undici gli atleti di casa Silca Ultralite saliti sul podio nelle gare giovanili, con le vittorie di Andrea Mason (davanti al compagno di squadra Filippo Pradella) ed Erica Mazzer tra gli Youth B, Sofia Tonon tra le Ragazze, Agnese Passone tra le Esordienti e Giorgia Marin tra le Mini Cucciole. Poi alle 13.45 il clou, con l’attesa gara per i “grandi”. Al maschile, nella prima frazione di corsa a piedi, vanno subito in testa gli Junior di Silca, Spinazzè e Federico Pagotto, Mirko Lazzaretto (Rari Nantes) e De Paoli, con Spinazzè e Lazzaretto che in uscita dalla zona cambio guadagnano 20 metri su Pagotto e De Paoli. Alla fine del primo giro in MTB, Spinazzè e De Paoli sono abbondantemente in testa, ma al ritorno in zona cambio, dopo tre giri, arriva per primo Andrea Bravin, con dietro Panzavolta, De Paoli e Spinazzè. Nell’ultima frazione di corsa a piedi, Panzavolta spinge a tutta, supera Bravin e tiene a distanza sia De Paoli che Spinazzè e vince per il secondo anno consecutivo, con il crono di 58’07’’. "Sono contento di aver vinto ancora a Conegliano, come lo scorso anno - dice il 26enne veneto - sapevo che in mountain bike c’erano atleti molto preparati, ma sono riuscito a stare con i primi e poi nell’ultimo chilometro e mezzo a piedi ho spinto a tutta. Sono ormai otto anni che vengo qui, una gara bellissima, organizzata bene e in una location affascinante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento