Trail del Gevero: tutto pronto per la sesta edizione della corsa fuoristrada

A causa del Coronavirus ci sarà un solo percorso di 21 km per 1.500 metri di dislivello

Una foto della scorsa edizione

Il Trail del Gevero, che il prossimo 8 novembre a Cison di Valmarino vivrà la sua sesta edizione, non è solo una gara di corsa fuoristrada, anzi questa può essere considerata la scusa per andare alla scoperta di un territorio, nel cuore della provincia trevigiana, che ad ogni visitatore garantisce tutto quello che si può desiderare, da idilliache bellezze storiche e artistiche come ad esempio il Castello Brandolini/Colomban o il Tempio della Madonna delle Grazie a tanti itinerari ideali per escursioni fuoriporta, da gustose cene nelle osterie del luogo che sembrano ancora perle di un passato lontano a richiami locali di non poco conto come il Museo delle Radio d’Epoca nella centralissima Piazza Roma.

Paradossalmente la dovuta scelta di proporre un solo percorso di 21 km per 1.500 metri di dislivello, dovendo snellire quanto più possibile la gestione organizzativa in base alle normative anti Covid-19, può essere un vantaggio, offrendo a coloro che si iscriveranno l’opportunità di affrontare una gara affascinante anche nella sua lunghezza contenuta abbinandola magari a un weekend di sano turismo che offrirà tante sorprese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venendo all’aspetto tecnico della gara, il tracciato è rimasto invariato rispetto alla scorsa edizione. Un percorso da affrontare con un buon allenamento alle spalle, soprattutto per la lunga salita del sentiero della Costa del Vent che porta al Gpm di Crodon del Gevero. La partenza verrà data alle ore 8 da Piazza Roma, secondo le modalità prescritte al periodo dai protocolli sportivo-sanitari. Lungo il percorso sarà prevista una sola postazione di ristoro esclusivamente idrico, con i runner che dovranno essere dotati di proprio bicchiere già alla partenza. La quota di partecipazione alla gara è di 15 euro fino a fine settembre per poi passare a 20 euro con chiusura l’1 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento