rotate-mobile
Sport

Trentin ci riprova, nel TCR Italy, tornando a casa

Il pilota di Carmignano di Brenta, a lungo dominatore tra le DSG nella passata stagione, sarà della partita sulla Cupra Leon di Bolza Corse, griffata Xmotors Team.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Mauro Trentin non passa la mano ma rilancia e, dopo un 2022 che lo ha visto per quasi tutta la stagione al comando della classifica provvisoria per poi sfumare il titolo all'ultimo sprint, ha deciso di ritentare l'assalto al TCR Italy, tra le vetture DSG. Il pilota di Carmignano di Brenta è più agguerrito che mai, dato il boccone particolarmente amaro non ancora digerito, e per ritrovare la giusta alchimia tornerà in casa Bolza Corse. La compagine polesana gli metterà a disposizione una Cupra Leon TCR DSG, una vettura ben conosciuta dal portacolori di Xmotors Team e con la quale il feeling non tarderà a rinascere. “Il 2022 è ormai un capitolo chiuso” – racconta Trentin – “e, anche se ancora mi rode, non si può sempre recriminare sul passato ma bisogna guardare avanti. Sono estremamente felice di tornare a far parte della famiglia di Bolza Corse. È una squadra che amo e, come in ogni storia d'amore che si rispetti, abbiamo avuto alti e bassi ma, alla fine, è tornato sempre il sereno. Conosco bene il team e la vettura quindi sarà come un ritorno a casa per me. Sono certo che lavoreremo bene assieme, come abbiamo sempre fatto nel passato, e che potremo dire la nostra anche tra le vetture DSG. Il nostro obiettivo sarà uno soltanto, quello di puntare in alto.” Sei i round previsti dal calendario 2023 della massima serie tricolore per le vetture turismo, ad iniziare da quello con l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (dal 21 al 23 Aprile) per proseguire poi con il Misano World Circuit (dal 5 al 7 Maggio) e con il Mugello Circuit (dal 7 al 9 Luglio), passando poi per il tempio della velocità, l'Autodromo Nazionale Monza (dal 15 al 17 Settembre), concludendo con un rush finale che vedrà protagonista l'Autodromo Vallelunga (dal 13 al 15 Ottobre) ed il ritorno ad Imola (dal 27 al 29 Ottobre) per decretare vincitori e vinti. “Sarà una stagione intensa” – aggiunge Trentin – “ed il fatto di aver corso nello stesso campionato l'anno prima ci tornerà indubbiamente utile. Il livello del TCR Italy è indubbiamente alto ed è sotto gli occhi di tutti il fatto che quella tricolore sia la serie più ambita e prestigiosa a livello europeo. Dal canto nostro avremo l'opportunità di partire con una vettura e con una squadra rodata. Questo ci permetterà di poter essere competitivi già dal prossimo weekend.” Il primo fine settimana dell'annata si aprirà Venerdì 21 Aprile, in mattinata, con la sessione di prove libere mentre al giorno seguente, all'incirca allo stesso orario, via alle qualifiche. Sabato sera scatterà il semaforo verde per gara 1, trenta minuti di durata più un giro, mentre gara 2 prenderà il via verso l'ora di pranzo di Domenica 23 Aprile. “Il tracciato di Imola è molto vecchia scuola” – conclude Trentin – “ma devo dire che mi ci sono trovato sempre abbastanza bene. Non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura e cercherò di impegnarmi al massimo per riportare a Bolza Corse il titolo tra le DSG. Grazie ad Xmotors Team ed a tutti i partners che mi stanno sostenendo in questo progetto. Siamo pronti al via.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentin ci riprova, nel TCR Italy, tornando a casa

TrevisoToday è in caricamento