Manuel Peñalver sprinta con i grandi alla Vuelta San Juan ed è il miglior Under 23

È iniziata con il piede giusto la stagione 2018 del Team Trevigiani Phonix Hemus 1896 con lo spagnolo che allo sprint ha raggiunto la decima piazza. Vittoria invece per Gaviria

TREVISO È iniziata con il piede giusto la stagione 2018 del Team Trevigiani Phonix Hemus 1896. Nella prima tappa della Vuelta a San Juan, San Juan - Pocito di 148,9 km, lo spagnolo Manuel Peñalver ha colto la decima piazza e ha vestito la maglia verde di miglior Under 23 della gara argentina. Nello sprint vinto da Fernando Gaviria (Quick Step Floors), il suo idolo, il 19enne di Torrevieja si è buttato senza paura, confrontandosi con alcuni dei migliori velocisti al mondo, che fino a ieri aveva solo visto in tv. «Sono al settimo cielo, mi sembra di sognare. Alla prima corsa con i professionisti non pensavo di poter raccogliere già un piazzamento importante. Sono senza parole dalla felicità, non ci credo. Sarà difficile difendere il primato nella classifica dei giovani, ma con i miei compagni ci proveremo. Senza pressioni, siamo qui per crescere e fare esperienza con i big» ha commentato emozionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

unnamedd-9-51

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Laurea in Medicina a Treviso: Governo impugna la legge del Veneto

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • A 25 anni rileva un ristorante e apre una pizzeria per giovani e famiglie

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento