rotate-mobile
Sport

Due squadre della provincia di Treviso per il Giro Next Gen 2023

La corsa rosa si svolgerà dall’11 al 18 giugno con 35 team schierati al via delle otto tappe in programma

E’ iniziato il conto alla rovescia per la partenza del Giro Next Gen 2023 (Giro d’Italia Giovani) riservato agli atleti della categoria Under 23, che si svolgerà dall’11 al 18 giugno con 35 team schierati al via delle otto tappe in programma. Due i team della provincia di Treviso, il team continenal Zalf Euromobil Désirée Fior e l’Unione Ciclisti Trevigiani Energiapura Marchiol.

Prima tappa (11 giugno): Aglié (To) – Aglié (9,4 km, cronometro individuale)

- Seconda tappa (12 giugno): San Francesco al Campo (To)– Cherasco (Cn) (151 km)

- Terza tappa (13 giugno): Priocca  (Cn) – Magenta (Mi) (146 km)

- Quarta tappa (14 giugno): Morbegno (So) – Passo dello Stelvio (So) (118 km)

- Quinta tappa (15 giugno): Cesano Maderno (Mb) – Manerba del Garda (Bs) (154 km)

- Sesta tappa (16 giugno): Pergine Valsugana (Tn)– Povegliano (Tv)  (166 km)

- Settima tappa (17 giugno): Possagno (Tv) – Pian del Cansiglio (Bl) (175 km)

- Ottava tappa (18 giugno): Tavagnacco (Ud) – Trieste (131 km)

La Zalf Euromobil Désirée Fior - Team continental - si presenta al via con un quintetto di qualità. I tecnici del team bianco-rosso-verde hanno scelto di puntare sullo spunto veloce di Giosuè Epis, sulla potenza in pianura di Manlio Moro, sulle doti di attaccanti di Edoardo Zamperini e Simone Griggion e sulla brillantezza di Davide De Pretto. "Abbiamo scelto di essere al via con una formazione adatta un po’ a tutti i terreni: in salita potremo contare su Davide De Pretto che ha dimostrato di essere in ottime condizioni fisiche e sempre competitivo negli appuntamenti internazionali. Simone Griggion e Edoardo Zamperini avranno il compito di entrare nelle fughe e di essere protagonisti nelle tappe più impegnative, mentre Manlio Moro sarà la nostra punta per la prova a cronometro e per le tappe pianeggianti dove, in caso di arrivo allo sprint, potremo contare anche su Giosuè Epis" ha spiegato il direttore sportivo Filippo Rocchetti. "Lo scorso anno con Alberto Bruttomesso siamo riusciti a vincere la frazione d'apertura e ad indossare la maglia rosa proveremo a ripeterci cercando di conquistare un traguardo di tappa e, se i verdetti della strada ce lo consentiranno, non perderemo d'occhio la classifica generale".

Questa la formazione della Zalf Euromobil Désirée Fior.

- Davide De Pretto, scalatore nato a Thiene (Vi), residente a Piovene Rocchette. Campione Italiano Ciclocross tra gli Juniores, nel 2022 ha conquistato il bronzo nella prova in linea dei Campionati Europei su strada ad Anadia (Portogallo). Nel 2023 ha già raccolto due vittorie al Gp General Store di Sant'Ambrogio di Valpolicella (Vr) e al Trofeo A. De Gasperi di Pergine Valsugana (Tn). Secondo al Giro del Belvedere, terzo al Trofeo Piva e alla Liegi-Bastogne-Liegi U23.

Giosuè Epis: passista veloce, nato a Brescia, residente a San Paolo (Bs). Atleta capace di esprimersi al meglio sui percorsi misti è dotato di un ottimo spunto veloce. Nel 2023 si è imposto a Castelfidardo (An) e nella classifica finale della Due Giorni Marchigiana. Secondo alla Vicenza-Bionde, terzo nella Popolarissima di Treviso e nel Trofeo Città di San Vendemiano (Tv).

Simone Griggion, passista. Nato a Montebelluna, residente ad Asolo. Attaccante nato al secondo anno tra gli Under 23; in questa stagione è salito sul podio al Gp Industrie del Marmo di Carrara dove ha chiuso al terzo posto.

- Manlio Moro, passista cronoman. Nato a Pordenone, residente ad Azzano Decimo (Pn). Granatiere dal fisico possente, pedina fondamentale della nazionale italiana su pista, ottimo passista e cronoman. Campione Europeo Elite dell'inseguimento a squadre su pista in carica; su strada, in questo 2023, ha centrato il successo a Castiglion Fiorentino (Ar).

Edoardo Zamperini. Scalatore: nato a Verona, residente ad Azzago di Grezzana (Vr). Atleta combattivo e tenace, non teme di andare in fuga anche da lontano. Nel 2023 si è imposto alla Bolghera di Trento e nella M.O. Frare De Nardi di Vittorio Veneto dove si è laureato anche Campione Regionale Veneto per la categoria U23.

Gli atleti dell’UC Trevigiani Energiapura Marchiol che affronteranno questo appuntamento sono: Marco Cao, Maurizio Cetto, Marco Di Bernardo, Immanuel D’Aniello e Samuele La Terra Pirrè. 

Al seguito del team saranno presenti il project manager Luciano Marton, il manager tecnico e direttore sportivo Franco Lampugnani, il meccanico Gabriele Donadi, il massaggiatore Mariano Gambaretto e l’accompagnatore Esterino Scomparin.

Marco Cao, classe 2002, passista veloce di Cordignano (Tv): “Quest’anno è la mia seconda partecipazione al Giro dopo l’esperienza dello scorso anno, che non è andata secondo le mie aspettative, motivo per il quale ho voglia di rivincita e di migliorare il 13° posto della prima tappa dello scorso anno. Ci sono 2-3 tappe che mi piacciono e in cui vorrei fare bene per dare morale alla squadra e anche a me stesso. La mia preparazione in avvicinamento a questo importante evento è stata buona e mi sono allenato bene, per cui tutto fa presagire in maniera positiva e speriamo che vada tutto per il miglior verso.”

La Trevigiani

Maurizio Cetto: (2003), scalatore di Levico Terme (Tn): “Sono molto contento di partecipare al Giro Next Gen, cercherò di sfruttare al massimo questa occasione per mettermi in mostra”.

Marco di Bernardo: (2004), passista veloce di Carpacco (Ud): “Partecipare al Giro d’Italia per la prima volta sarà una grande emozione, la mia condizione è buona e darò il massimo; sarà per me di sicuro una doppia emozione arrivare in Friuli tra la mia gente”.

Immanuel D’Aniello: (2002), passista scalatore di Angri (Sa): “Sono molto contento di rappresentare una società così blasonata come l’Uc Trevigiani Energiapura Marchiol al Giro d’Italia Under 23. Siamo pronti per affrontare questa corsa così prestigiosa e non vediamo l’ora di portare la nostra maglia in alto”.

Samuele La Terra Pirrè: (2002), passista veloce di Vittoria (Rg): “Sono felicissimo ed emozionato per il mio primo Giro d’Italia under 23. Cercherò di onorare al meglio la maglia dell’Uc Trevigiani Energiapura Marchiol lungo le otto tappe che ci sono in programma. Il mio obiettivo principale sarà farmi vedere in qualsiasi modo, provare da lontano o anche giocare le mie chance nel finale delle tappe che più mi si addicono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due squadre della provincia di Treviso per il Giro Next Gen 2023

TrevisoToday è in caricamento