menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto Riccardo Tamassia (a sinistra) e Stefano Ghenda

In foto Riccardo Tamassia (a sinistra) e Stefano Ghenda

Trevisatletica va di corsa: ecco Ghenda e Tamassia

La società del capoluogo della Marca si rinforza per il 2019 con il tesseramento dei due forti mezzofondisti. In arrivo anche un quintetto di juniores

L’obiettivo è il campionato italiano di società. Ma anche una crescita complessiva del club, che ambisce a diventare sempre di più un punto di riferimento sul territorio. 

Trevisatletica lancia il conto alla rovescia in vista della stagione 2019, ufficializzando l’arrivo di due mezzofondisti di notevole valore e di cinque promettenti juniores - velocisti e saltatori – che nella società del capoluogo della Marca potranno trovare le condizioni migliori per crescere e diventare sempre più competitivi. Il colpo grosso di Trevisatletica risponde ai nomi di Stefano Ghenda e Riccardo Tamassia. Il primo, trevigiano doc (abita a Paese), 25 anni, vanta ottimi personali in pista: 3’45”40 nei 1500, 8’11”80 nei 3000, 14’41”77 nei 5000, 8’59”66 nei 3000 siepi. E, di recente, ha fatto qualche significativa apparizione anche su strada: una per tutte, il debutto in maratona, piazzandosi quarto tra gli italiani all’ultima maratona di New York.

Riccardo Tamassia, suo coetaneo, arriva invece da Modena, dove per 16 stagioni, sin da quand’era ragazzino, ha vestito la maglia della gloriosa As La Fratellanza 1874. Riccardo eccelle nel mezzofondo veloce. I record personali - 1’48”62 negli 800 e 3’44”30 nei 1500 – l’hanno portato a sfiorare la maglia azzurra. E il sogno resta vivo. «Stefano e Riccardo sono atleti di valore, che ci saranno d’aiuto nel campionato di società – spiega il presidente di Trevisatletica, Rolando Zuccon - Entrambi hanno già gareggiato in diverse finali scudetto: da loro ci aspettiamo molto, non solo in termini di risultati, ma anche per il contributo d’esperienza che potranno dare alla squadra». Nata nel 1997 su iniziativa dell’ex ostacolista azzurra Mary Massarin e del marito Rolando, Trevisatletica conta quasi 400 tesserati: dagli esordienti al settore assoluto, senza dimenticare la sezione dedicata agli atleti diversamente abili. Con gli arrivi di Ghenda e Tamassia, il club trevigiano si prepara ad affrontare al meglio la stagione 2019. Ma non smette di pensare ai più giovani. In quest’ottica, va letto l’arrivo, in prestito dall’Atletica Ponzano, del velocista Edoardo Motta, alla seconda stagione da juniores, mentre altri quattro juniores, tutti attesi dal debutto in categoria, i velocisti Marco Lazzaro e Federico Zugno, l’altista Giovanni Bexon e il lunghista e triplista Riccardo Gajo, arriveranno a Trevisatletica dall’Atletica Quinto Mastella, vivaio con cui la società del capoluogo intrattiene da qualche stagione una proficua collaborazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tangenziale di Treviso: in arrivo due nuovi Targa System

Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento