Sport

Treviso baseball …. la storia continua!

La squadra amatori del Treviso Baseball che partecipa al Campionato della Lega Amatoriale Baseball 2015

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Doppio successo al concentramento di Maserada sul Piave.

Domenica 12 luglio, non poteva esserci miglior epilogo nel finale di stagione che le due vittorie conseguite dal Treviso sul proprio terreno di gioco. I ragazzi di Tirri hanno messo a segno l'ennesima doppietta che li fa volare al terzo posto in classifica (se escludiamo i marziani statunitensi) con una media impensabile all'inizio di stagione di 590,5 (7 vinte e 5 perse). Merito di tutto il collettivo che strada facendo ha fatto risplendere le vecchie glorie del Treviso, con giocatori esperti che avevano solo bisogno di togliersi un po' di polvere per gli anni trascorsi lontani dal baseball, o a fare altri sports, e neo giocatori che, piano piano, hanno iniziato un progressivo e significativo miglioramento tecnico. Il merito è anche del vulcanico skipper Lucio Tirri e del Capitano Roberto Berardi che hanno innescato questa straordinaria avventura. Avevamo promesso un bilancio finale ma aspettiamo ancora l'ultima partita dei nostri portacolori con il Padova 88, capo classifica italiana del Campionato LAB 2015, che si giocherà il 1° agosto sul diamante di Via del Plebiscito alle ore 20,30. Test fondamentale per pesare definitivamente il valore del team. Ritornando al concentramento di Maserada, il Treviso ha affrontato le due gare che lo vedevano impegnato con la grinta e la determinazione delle squadre di qualità. Attorno all'inossidabile pitcher Max Cogo i Trevigiani hanno retto l'urto dei Bandits conducendo la gara dall'inizio e portandola in porto con il punteggio di 7 a 5. Se si esclude un calo finale sul 7 a 2, che ha permesso al San Biagio di Callalta di segnare tre runs nell'ultimo inning, la prestazione collettiva è da 8+. Dieci e lode al Treviso nella seconda partita contro l'ostico Conegliano che, avendo superato nella giornata i Bandits, si era portato al secondo posto con 8 vittorie e 3 sconfitte. L'astro nascente Luca Della Colletta, sotto l'esperta regia del catcher Paolo Celotto, ha messo in scena una prestazione stellare realizzando un complete game e mancando la seconda shutout consecutiva a causa dell'unico punto concesso. L'attacco esplosivo del Treviso ha messo subito una pesante ipoteca sul risultato finale segnando cinque punti nel primo inning. La difesa non ha concesso nulla fermando sul nascere la reazione degli Sharks. Da citare una splendida presa dell'esterno destro Luca Pasquinelli che ha impedito la realizzazione del secondo punto del Conegliano. Un infortunio al prima base Roberto Giudici ha modificato l'assetto difensivo, ma nonostante questo la difesa ha retto per tutti i cinque inning. Dimostrazione che anche la panchina era pronta alle sostituzioni senza far rimpiangere i titolari. Con l'ultimo out per la via 1-3, è esplosa la gioia del Treviso e la vittoria per 10 a 1 corona una giornata da ricordare. Questi i giocatori del Treviso che hanno contribuito alle due straordinarie performance sotto la conduzione dello staff tecnico composto dal manager Tirri Lucio e dal coach Basso Paolo: Basso Andrea, Berardi Roberto, Bottolo Massimo, Casarin Lucas, Celotto Paolo, Celotto Enrico, Cogo Massimiliano, Dalle Carbonare Giancarlo, Daniel Rivas, Davidà Davide, Della Colletta Luca, Genovese Fabrizio, Marcone Salvatore, Meneghetti Lorenzo, Pasquinelli Luca e Spoletini Louis (assenti Herrera Miguel e Maresio Claudio). Per finire un grandissimo "in bocca al lupo" di pronta guarigione al prima base Roberto Giudici da tutta la squadra.

Paolo Basso

Addetto Stampa Treviso Baseball

www.trevisobaseball.ithttps://www.trevisobaseball.it/5761/treviso-baseball-la-storia-continua-.aspx

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso baseball …. la storia continua!

TrevisoToday è in caricamento