menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Chillo in azione

Matteo Chillo in azione

Treviso Basket. domenica di fuoco a Bologna contro la Fortitudo

Partita sempre ricca di emozioni quella che si giocherà domenica 27 gennaio al Paladozza alle ore 12. L'ex bolognese Matteo Chillo si prepara a tornare da trevigiano nella tana dei lupi

Matteo Chillo domenica con la De' Longhi Treviso Basket sarà al PalaDozza di Bologna (ore 12.00, diretta SportItalia) per la sfida alla Fortitudo. Non una partita come le altre per il centro bolognese, che giocherà per la prima volta da avversario nella sua città contro la squadra dove è cresciuto a livello giovanile e dove ha giocato anche fino allo scorso anno.

«Non è la prima volta che gioco da avversario lì, mi è già capitato in passato quando con la maglia di Treviglio, quindi sono preparato all'emozione. Certamente a Bologna, la mia città, mi legano molti bei ricordi, dalle giovanili a quelli dello scorso anno in prima squadra, quindi non è una partita come le altre ovviamente. Ci saranno tanti amici, facce conosciute, i miei familiari e gli amici in tribuna che mi saranno vicini, tutti stimoli positivi comunque per fare una bella partita».
Una sfida molto difficile per la De' Longhi TVB su un campo imbattuto: 
«Loro non hanno mai perso in casa, e hanno una sola partita persa in tutta la stagione, quindi sappiamo che sarà la gara più difficile del girone, ma sono le partite che ogni giocatore vorrebbe giocare, una super sfida tra due piazze storiche, con un palasport pieno e la diretta tv. E' per questo che i giocatori di basket sono invidiati per il lavoro che fanno, e noi cercheremo di onorarla al meglio giocandoci tutte le nostre chanches. Dovremo andare lì e dare il massimo, fare la nostra migliore partita, solo se avremo dato il 100% saremo soddisfatti. Se basterà per vincere? Ogni gara fa storia a sé, ma l'importante sarà uscire dal campo consapevoli di aver fatto il massimo».
All'andata vinse Bologna al Palaverde:
«Era inizio stagione, loro certamente erano più pronti, sono una squadra esperta e compatta, noi eravamo fase di rodaggio con una squadra in gran parte nuova, ma la differenza non fu comunque molta. Penso che facemmo una buona gara, loro riuscirono ad essere più cinici e concreti nei momenti decisivi. Stavolta noi siamo più consapevoli dei nostri mezzi e abbiamo raggiunto una buona intesa, sono convinto che sarà un match combattuto e  vincerà chi riuscirà a sbagliare meno».
Dopo due vittorie consecutive come arrivate a questa sfida?
«Sicuramente dopo il periodo di down con le due sconfitte ci siamo ritrovati, era importante vincere qualche partita in fila e ora dopo due partita andate bene abbiamo ripreso fiducia e consapevolezza, anche fisicamente stiamo bene, belli carichi per affrontare questo match. Dobbiamo andare lì con la faccia tosta, giocare con spregiudicatezza senza troppa pressione per fare una bella partita e, ripeto, commettere meno errori possibile perché sarà quella la chiave del match».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento