menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treviso Basket in trasferta a Chieti per mantenere il primo posto in A2

I biancocelesti di coach Pillastrini pronti per la quinta partita stagionale di A2 Silver per cercare di restare in vetta alla classifica di campionato

TREVISO - De' Longhi Treviso a punteggio pieno dopo le prime quattro gare, affronta da capolista solitaria domenica la seconda trasferta consecutiva dopo quella di Legnano, stavolta si va sul campo caldo di Chieti, squadra dalla grande tradizione cestistica che è nel drappello delle inseguitrici di TVB a soli due punti di distacco. Nell'ultimo turno gli abruzzesi hanno perso a Omegna 84-71 la loro prima partita, ma sono una squadra temibilissima, specie tra le mura amiche. Punti di forza del team teatino l'esterno ex Reggio C. Diego Monaldi (11 punti a gara, 24 nell'esordio con Roseto), e gli americani Adam Sollazzo (sfiora i 20 di media con un high di 27 in stagione) e Jeremy Saffold (14.8 di media nelle prime 4 gare).

Per Treviso potrebbe rientrare dopo il guaio muscolare uno dei due playmaker, Mauro Pinton, verrà valutato nelle ore precedenti alla gara, mentre è rinviato il rientro di Matteo Fantinelli. La squadra verrà seguita da un gruppo dei tifosi, i Fioi dea Sud infatti hanno organizzato la trasferta in terra abruzzese. Grande attesa al Pala Tricalle di Chieti, dove il club di casa ha addirittura inserito questa gara come evento "extra abbonamento", attesissimo big match contro la capolista.
 

Stefano Pillastrini, coach di Treviso: "Un'altra trasferta difficile per noi, su un campo ostico come quello di Chieti contro una squadra molto forte che sta giocando bene e ci è vicina in classifica, una squadra con tanti giocatori pericolosi che in casa sa dare il meglio. Pur con qualche acciacco,ci stiamo allenando bene e il morale è alto, ma per passare a Chieti e vincere anche questa trasferta ci vorrà una prestazione super da parte della mia squadra, dovremo limitare i loro attaccanti più pericolosi e restare nel match tatticamente e mentalmente, evitando pause il più possibile."

Dario Cefarelliala-centro della De' Longhi: "Nonostante siamo ancora incompleti la squadra sta andando molto bene, il morale della truppa è alto e le vittorie in serie ci stanno dando molta fiducia. Stiamo lavorando bene in allenamento e i risultati si vedono. Dopo un precampionato dove non avevamo fatto grande risultati, con le gare ufficiali abbiamo imboccato la strada giusta, ma quello che voglio sottolineare è che tutto quanto di buono fatto finora deriva dall'aver creato un grande gruppo. Siamo tutti nuovi, ma ci siamo affiatati benissimo e compattati e con il gruppo riusciamo ad uscire dalle difficoltà. Spesso siamo partiti male andando sotto, o ci siamo trovati a dover rimontare durante le partite, e lì è uscita la forza del nostro gruppo, stringersi in difesa e nessun personalismo in attacco, il piacere di passarsi la palla e di rinunciare a un tiro per servire un compagno meglio piazzato è il nostro segreto e cercheremo di continuare così, giocando di squadra. In questo la mano del nostro coach è stata fondamentale.
Domenica altro campo difficile, Chieti gioca molto bene ed è in forma, dovremo fare una partita basata sulla difesa, frenare gli uno contro uno di Monaldi e Sollazzo e tenere duro per provare a giocarcela e vincere ancora, se giochiamo di squadra come sappiamo possiamo vincere anche lì
."

PROGER CHIETI- DE' LONGHI TREVISO

Dove: Pala Tricalle - Chieti
Quando: Domenica 26 ottobre, ore 18.00

Arbitri: Beneduce (Caserta), Salustri (Roma), Triffiletti (Messina)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento