menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La De Longhi fa rispettare la legge del Palaverde, Ferrara battuta (82-71)

Settima giornata del campionato serie A2, la squadra di Pillastrini continua la striscia di vittorie in un palazzetto sold out. Il migliore sul parquet Andrea Saccaggi, autore di 17 punti

VILLORBA Settima giornata del campionato serie A2. In un Palaverde sold out, 5.344 i presenti, la De Longhi Treviso batte Ferrara per 82-71 e resta a due punti dalla vetta della graduatoria. Non un match facile per la squadra di coach Pillastrini che supera gli ospiti nell'ultimo quarto di gioco. Migliore sul parquet Andrea Saccaggi, autore di 17 punti.

PRIMO QUARTO E' una tripla di Moretti dopo quasi 2' di errori da entrambe le parti ad accendere il match. Ferrara fatica contro la difesa trevigiana e gli errori si susseguono a raffica e affonda 9-2 sotto i colpi di Perry, DeCosey e Ancellotti. Dopo 4'30" senza canestri coach Trullo chiama time out. Martino riporta a contatto gli ospiti con una tripla (10-5) che da la sceglia ai suoi (15-15 a 1' dalla pausa). Il primo quarto si chiude sul 22-17 grazie a cinque punti di fila di un ispirato Saccaggi.

SECONDO QUARTO Saccaggi è sempre caldissimo: firma il +13 (32-19 al 12') in avvio di secondo quarto con due triple; sempre 13 sono filora i suoi punti a referto. Dopo 15' la De Longhi ha saldamente in mano la gara e conduce 34-21, malgrado i tanti errori. Ferrara continua a giocare a fiammate, torna a -10 con Roderick (34-24 al 16') ma Treviso replica puntualmente seppur abbia vissuto serate certamente più brillanti. Si va all'intervallo sul 46-38.

TERZO QUARTO Ferrara rialza la testa, si porta a -2 (46-44 al 22'), difende con aggressività e costringe la De Longhi ad una lunga serie di errori gratuiti. La partita si complica per i Pilla boys. A salire in cattedra in questa fase è Jessy Perry: è lui a trascinare i suoi sul +8 (58-50 quando mancano 3'38" all'ultimo intervallo). Ma Ferrara non si abbatte e resta a contatto con due triple (58-56 al 28'). Il verdetto è rimandato all'ultimo quarto. All'ultimo riposo le due squadre vanno sul 62-56.

ULTIMO QUARTO C'è da soffrire: si parte con questa unica certezza. Fantinelli, De Cosey e Saccaggi sono i più convincenti, sotto tutti i profili: sono i loro canestri a trascinare la De Longhi sul +11 (70-59 al 34'). Ferrara rischia di sbandare ma Roderick è sempre in agguato: sua la tripla della disperazione (70-62) che illude gli ospiti. Treviso ha il merito di congelare la partita (76-64 al 36') e condurla in porto nonostante i tentativi ferraresi di rimetterla in parità. A mettere la parola fine è una bomba di saccaggi che vale il 79-64. Una prova non brillante ma concreta quella dei ragazzi di coach Pillastrini.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BONDI FERRARA 82-71

DE’ LONGHI: Fantinelli 15 (3/7, 1/3), Moretti 9 (1/2, 2/4), DeCosey 12 (6/8, 0/4), Perry 12 (5/7, 0/2), Ancellotti 4 (2/4 da 2); Rota, La Torre 3 (1/1, 0/1), Malbasa, Barbante, Saccaggi 17 (3/6, 3/9), Rinaldi 10 (4/7, 0/1), Poser. All.: Pillastrini

BONDI: Moreno 4 (2/4, 0/1), Roderick 15 (4/11, 2/6), Mastellari 15 (5/7 da 3), Cortese 16 (2/5, 3/7), Pellegrino 8 (3/5 da 2); Soloperto 6 (3/4 da 2), Zani 2 (1/1 da 2), Ibarra 5 (1/1, 1/3). NE: Mastrangelo, Ardizzoni, Bowers, Caridi. All.: Trullo 

ARBITRI: Bongiorni, Longobucco, Lestinghi.

NOTE: pq 22-17, sq 46-38, tq 62-56. Tiri liberi: Treviso 12/17, Ferrara 6/13. Rimbalzi: Treviso 23+23 (Perry 2+10), Ferrara 20+7 (Roderick 1+5). Assist: Treviso 21 (Fantinelli 10), Ferrara 12 (Cortese 4). Fallo tecnico a Moreno al 22’24” (48-44). 5 falli: Ancellotti al 38’37” (80-66). Spettatori: 5344.

LE PAGELLE

Perry 6,5: quando serve c'è ma è meno efficace di altre partite. A rimbalzo, come spesso accade, è il migliore dei suoi: oggi 12 carambola finite nelle sue lunghe mani.

La Torre 6: coach Pilla gli concede 8 minuti. C'è tempo per far meglio e guadagnarne di più.

Moretti 6,5: anche lui viaggia a corrente alternata, senza dubbio non la sua migliore partita. Quando c'è da correre è presente.

Fantinelli 7: prova concreta, da trascinatore e leader. Chiude con 35 di valutazione e 10 assist.

Saccaggi 7: gioca tranquillo, sereno, tira e entra (quasi) tutto. Sembra che nulla possa turbarlo. E' positivo, più che mai.

Rinaldi 6,5: consueta solidità. Chiude con 10 punti in carniere. Lui il suo lo fa. Sempre.

Ancellotti 5,5: a volte è un pò svagato e soffre più di altri gli avversari. Si può fare meglio.

De Cosey 7: canta e porta la croce, quando c'è da affondare il colpo lui c'è. Lui fa svoltare definitivamente la partita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragico schianto in moto, muore dopo due giorni di agonia

  • Attualità

    Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento