menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tabellone di Coppa Italia

Il tabellone di Coppa Italia

Final Six Coppa Italia: la De Longhi pronta al debutto contro Ferentino

Venerdì alle 18 (diretta Sky Sport Plus) l'esordio degli uomini di Pillastrini a Rimini: in caso di successo si sfiderà Brescia dell'ex Loschi

TREVISO - E' arrivato il gran momento per la De' Longhi Treviso, con la partenza giovedì per Rimini dove da domani TVB sarà impegnata nella IG Basket Cup, la Final Six di Coppa Italia di A2 che si svolgerà nel week end all'interno della "fiera del basket", R&B che farà diventare la città romagnola la capitale della pallacanestro italiana. Non solo basket giocato, con le finali delle varie categorie (oltre alla F6 di A2, c'e' anche la F4 di DNB e la F8 di DNC), ma anche convegni, clinic, meeting, aree espositive per le aziende sponsor, premi, sfide tra i tifosi, per una kermesse che vede impegnata a 360° l'organizzazione della Lega Nazionale Pallacanestro. Si giocherà nella zona Fiera, all'Arena Parigi 1999, allestita per l'occasione. Lega Nazionale Pallacanestro annuncia che il premio per il miglior giocatore Under 22 della prossima “IG Basket Cup Serie A2” sarà nuovamente dedicato a Matteo Bertolazzi, scomparso nel 2013, a soli 34 anni. Tutte le info e il programma degli eventi su www.legapallacanestro.com. Per Treviso e per i suoi tifosi, che raggiungeranno in gran numero Rimini, una bellissima vetrina e l'opportunità di respirare l'aria del grande basket in un contesto unico nel panorama nazionale.

LA FORMULA - Le prime due di Silver al termine del girone d'andata (Ravenna prima e Treviso seconda) affrontano la terza e la quarta di Gold (Ferentino e Torino) nei quarti di finale in programma venerdì: ore 18.00 De' Longhi-Ferentino, ore 20.30 Ravenna-Torino (allenata dal trevigiano Renato Pasquali). Ad attendere le vincitrici in semifinale, sabato , le due prime di Gold, cioè Verona e Brescia.
I bresciani del trevigiano Loschi affronteranno la vincente di Treviso-Ferentino sabato alle 18.15, gli scaligeri di De Nicolao affronteranno la vincente di Torino-Ravenna alle 20.45. Domenica alle la finalissima alle 18.15.

I QUARTI DI FINALE - La squadra di coach Pillastrini arriva alla F6 sulla scia di tre vittorie consecutive che hanno permesso di mantenere il primato nella classifica di A2 Silver, ma venerdì l'avversaria della sfida (in campo alle ore 18.00) sarà di categoria superiore, cioè il Basket Ferentino, squadra di alta classifica nella A2 Gold. Terza alla fine del girone d'andata, Ferentino attualmente è quinta e viene invece da tre sconfitte conscutive, anche se di misura, l'ultima sul campo di Brescia (83-77), proprio l'avversaria che attende in semifinale la vincente di De' Longhi-Ferentino.

L'AVVERSARIALa squadra di coach Gramenzi puo' contare su un roster con nomi dal pedigree illustre, a partire da Omar Thomas, che in passato con Avellino è stato anche l'MVP e capocanniniere di Serie A e ha calcato palcoscenici importanti (Stella Rossa, Samara, Pau Orthez): viaggia attualmente a 15.4 punti a gara con oltre 5 rimbalzi, poi il funambolico play Starks capace di  12.7 punti e 4 assist di media, ed elementi di grande esperirenza e talento come il goriziano Stefano Pierich (7.7 punti), il figlio d'arte Ryan Bucci (oltre 12 punti di media), e il lungo Biligha (ex nazionale under 20) che viaggia a 13 punti di media con il 61% da due e il 50% da tre.

MEDIA - Diretta di tutte le partite su Sky Sport: i quarti di finale su Sky Sport Plus HD (204), le semifinali su Sky Sport 3 HD (203), la finale su Sky Sport Plus HD (204). Consueta diretta radiofonica su Radio Veneto Uno (97.5 mhz e in streaming www.venetouno.it)

TIFOSI  - Oltre 250 tifosi presenti a Rimini per la gara di venerdì, due pullman dei Fioi dea Sud e tanti che raggiungeranno la città romagnola con mezzi propri, tra cui il Sindaco di Treviso Giovanni Manildo.

INFERMERIAIn dubbio Coron Williams, infortunatosi domenica alla caviglia dx nelle fasi finali del match vinto con Treviglio al Palaverde. Lo staff medico trevigiano cercherà il recupero in extremis. Problemi anche per Busetto (caviglia storta lunedì con l'under 19) e capitan Fabi, limitato da problemi alla schiena. Dovrebbero esserci anche se non al 100%. Anche Powell è leggermente acciaccato, ma sarà in campo domani.

DICHIARAZIONI - Stefano Pillastrini, coach di Treviso Basket: "Affrontiamo questo evento con grande entusiasmo e carica, la squadra viene da un buon momento e vogliamo fare una bella figura in questa importante manifestazione. Ovvio che sulla carta partiamo sfavoriti, ma in tornei come questo, con partite secche, si va in campo per vincere e nonostante il gap fisico cercheremo di farci valere e di mostrare le nostre qualità, per passare il turno. Peccato che siamo tornati gli infortuni, ma ci siamo abituati: ieri non ho potuto fare un allenamento vero perchè c'era mezza squadra fuori, Williams è in forte dubbio per la partita con Ferentino, Fabi è martoriato dal mal di schiena e Busetto e Powell erano fermi. Speriamo di recuperarli per venerdì. In ogni caso saremo pronti a combattere. Giocheremo per far valere i nostri punti di forza e imporre il nostro gioco, più che adattarci agli avversari. Ferentino ha giocatori fortissimi nell'uno contro uno, quindi tutto passerà per la nostra difesa, specie la difesa individuale; poi in attacco dovremo fare una partita attenta, solida e concreta, facendo le scelte giuste. Sarà una bella sfida, ma siamo convinti che possiamo giocarcela per dare una bella soddisfazione alla società e ai tanti tifosi che saranno con noi."


Tommaso Rinaldi, riminese, che gioca a casa sua queste finali: "Sono contentissimo di essere finalemte arrivato a giocare le finali a casa mia, davanti a tanti amici e parenti che verranno a sostenermi. L'anno scorso con Brescia le avevo solo sfiorate, adesso ci sono e voglio godermele con la mia squadra. Ferentino è di categoria superiore? Non ci interessa, in manifestazioni come questa si va per vincere e nella gara secca puo' succedere di tutto. Noi stiamo giocando bene e nel nostro campionato dettiamo legge con la fisicità, ovvio che con una squadra di categoria superiore questo gap fisico non ci sarà, anzi, saranno loro più forti da questo punto di vista, il nostro compito è adattarci e fare il massimo con la nostra freschezza, la qualità del nostro gioco e il nostro entusiasmo. So che verranno in tanti a vederci da Treviso, sarebbe bello fare festa insieme e state certi che questa squadra fara' tutto il possibile per vincere venerdì."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento