menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match (foto De Longhi)

Un'immagine del match (foto De Longhi)

Disfatta Treviso Basket in trasferta: contro Scafati finisce 90-68

Forse una piccola crisi per i biancoblu, sta di fatto che ora le sconfitte consecutive sono due e pericolose in ottica classifica di A2 Silver

TREVISO - Inizia bene la squadra di Pillastrini, che recupera capitan Fabi, non assolutamente al 100%, ma già in quintetto base. Fantinelli comanda le operazioni e va a segno in prima persona contro il più piccolo Spinelli, poi Powell segna da tre e Treviso dopo 3’ è avanti 2-7, con una difesa a zona che sembra dare i suoi frutti in avvio. Sembra che i biancocelesti, sostenuti anche in questo mercoledì sera da 5 tifosi al seguito in terra campana, possano indirizzare la gara sui propri binari, ma improvvisamente si spegne la luce, mentre la Givova prende coraggio. Un grande Samo Udrih, in odor di taglio, innesca la rimonta assieme a Simmons e con un parzialone di 13-2 la squadra di casa sorpassa e a metà primo quarto è Scafati avanti 15-9. A questo punto sale in cattedra l’esperienza di Valerio Spinelli. L’esperto play tascabile, neoarrivo dopo i problemi economici di Napoli, fa vedere tutto il suo repertorio e segna 12 punti in 5 minuti, va in lunetta a ripetizione costringendo a due falli per ciascuno tutti i piccoli di Pillastrini, cioè Fantinelli, Pinton e anche Wiliams. Solo un buon Negri con 5 punti dalla panchina (saranno 11 alla fine)permette a Treviso, che subisce anche a rimbalzo, di limitare i danni per il 23-17 al primo mini-riposo.

Il secondo quarto inizia con un altro break per Scafati, 7-2 che manda giù il morale della truppa veneta. La Givova gioca splendidamente e non sbaglia nulla, anche Sanguinetti si fa sentire con due bombe mentre Powell e compagni, tra falli (arriva anche il terzo di Williams), palle perse e rimbalzi concessi, perdono completamente il ritmo e le misure dell’attacco. Scafati vola a +16 al 16’ (37-21), mentre coach Pillastrini cerca l’alchimia giusta fermando il gioco con i time out e ruotando i suoi (campo anche per Busetto), cercando soprattutto di preservare i suoi esterni da ulteriori falli. Ci vuole qualcosa di più e allora Matteo Fantinelli, al rientro in campo, prova a suonare la carica accelerando il ritmo assieme a un aggressivo Negri (37-25), ma anche Bisconti sotto canestro tira fuori soluzioni impensate per i padroni di casa (finirà con 12 punti alla fine) nonostante il ritorno a zona della De’ Longhi e Scafati tiene il vantaggio, 39-27 al 18’. Powell (9 punti nei primi 20’) sigla il -10 dalla media, replica Simmons (già 7 rimbalzi al 20’) dall’altra parte. Sulla sirena del secondo quarto lo sloveno Samo Udrih (10 punti all’intervallo) beffa da tre la difesa trevigiana e si va al riposo sul 44-31 per Scafati, con una TVB che paga un attacco spuntato (a secco Fabi e Williams nei primi 20’), troppe palle perse (11) e la grande vena offensiva di una Scafati alla miglior prova stagionale, rivitalizzata dal terzo cambio di allenatore.

Dopo il riposo la De’ Longhi ci prova con il carattere di Fantinelli, che spezza due volte la difesa ospite, ma Simmons fa soffrire Rinaldi sotto canestro e Spinelli fa ancora male tra tre. Scafati resta a +13 (47-33 al 22’), c’è anche il terzo fallo di Fantinelli in una gara spigolosa e densa di errori, con tantissimi falli a spezzettare il gioco. Come domenica scorsa, sono le triple avversarie a mettere sotto Treviso, anche capitan Ruggiero va a segno per il +14 (50-36), mentre la De’ Longhi in attacco fatica contro le “mani addosso” dell’aggressiva difesa di casa. Powell costringe Ruggiero all’antisportivo, ma il capitano di casa, scatenato nella fase centrale del terzo quarto (segna tutti i suoi 10 punti), si riscatta andando ripetutamente a segno e nonostante gli sforzi TVB al 2 è ancora sotto 55-41. L’esperienza di Spinelli si fa sentire e continua il rosario di falli per gli esterni trevigiani (3 anche di Pinton). Treviso non segna e non trova alternativa a Powell e Fantinelli in attacco, mentre Scafati viaggia sulle ali dell’entusiasmo e vola a +19 con le bombe proprio di Ruggiero e Spinelli, 62-49 al 29’ con time out infuocato di coach Pillastrini. Dopo Powell e Fantinelli (15 punti per il play a fine gara) che provano a seguire la strada indicata dal coach emiliano, ancora Scafati da tre, stavolta anche con Ghiacci che fino a lì era stato impalpabile. Si chiude con un antisportivo a Udrih, due bombe di Pinton e una di Spinelli che siglano il 70-54 al 30’ per Scafati.

Inizia il quarto periodo e subito 4° fallo per Fantinelli e Williams, poi un’alzata di Fantinelli manda a schiacciare Powell (72-58), ma in difesa anche Visconti fa danni e Treviso non riesce a dare continuità ai suoi tentativi di limitare il gap, cadendo spesso in falli che regalano tantissimi tiri liberi ai campani. Al 33′ Rinaldi va a segno da sotto (74-60), poi Mauro Pinton in grande crescita (11 punti) inventa un’altra tripla per il 76-63, ma Scafati risponde sempre puntuale e continua a difendere con tanta aggressività. Coach Finelli rimette dentro l’esperienza di Spinelli (23 punti alla fine) per gestire con Simmons (15 piu’ 10 rimbalzi) un finale duro da digerire per la De’ Longhi TVB. Coron Williams finisce la sua difficile serata con un antisportivo, negli ultimi 4 minuti si guarda già all’impegno di domenica al Palaverde con Legnano e coach Pillastrini, a -20, risparmia Powell (21 punti e 10 rimbalzi anche stasera) e altri uomini. Treviso incassa così per la prima volta due sconfitte in fila in questa stagione, dove TVB è ancora prima in classifica, ma le altre due capolista Ravenna e Treviglio impegnategiovedì, possono allungare per la prima volta.

Ma il riscatto è dietro l’angolo, già domenica al Palaverde contro la Europromotion Legnano di Fabio Di Bella (ore 18.00, prevendita da domani presso Icons Store in Via Pescheria, nei punti vendita Wind Sperotto a Treviso e Provincia, e on line sul sito, sezione biglietteria) ci sarà occasione per rivedere la De’ Longhi Treviso che ha fatto faville in questi mesi di A2 Silver.

GIVOVA SCAFATI – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 90–68

GIVOVA: Zaccariello 2 (1/1 da 2), Udrih 12 (2/5, 2/3), Lestini 0 (0/2, 0/4), Ghiacci 5 (0/1, 1/1), Ruggiero 10 (2/2, 2/7), Simmons 17 (6/9 da 2), Matrone, Bisconti 12 (5/5 da 2), Spinelli 23 (1/2, 4/6), Sanguinetti 9 (0/2, 2/5). All.: Finelli

DE’ LONGHI: Williams 3 (1/2, 0/3), Pinton 12 (3/6 da 3), Malbasa (0/1 da 3), Fabi 0 (0/2, 0/3), Busetto, Fantinelli 15 (5/6 da 2), Powell 21 (6/7, 1/2), Rinaldi 6 (3/10, 0/1), Negri 11 (4/5 da 2), Vedovato. NE: Cefarelli. All.: Pillastrini

ARBITRI: Ciaglia, Barone e Gasparri.

NOTE: pq 23-17, sq 44-31, tq 70-54.
Tiri liberi: Givova 23/30, De’ Longhi 18/24. Rimbalzi: Givova 9+22 (Simmons 4+6), De’ Longhi 3+22 (Powell 2+8). Assist:Givova 24 (Ruggiero 8), De’ Longhi 16 (Pinton 6).
Fallo antisportivo a Ruggiero al 24’18” (50-36), a Udrih al 28’41” (65-47). Fallo tecnico alla panchina Givova al 37’20” (87-65). Usc. 5 falli: Williams al 36’35” (85-65) con antisportivo, Bisconti con antisportivo al 37’20” (87-65). Spettatori: 1000.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento