Sport

Legnano sbanca il Palaverde: è il secondo ko casalingo della TVB

I trevigiani, privi di Corbett ma con l'esordio in campo del nuovo acquisto Abbott, ha pagato dazio per quanto riguarda la corta panchina

Una foto del match ritraente Negri a canestro

VILLORBA Una TVB incompleta, senza capitan Fabi infortunato e con un Abbott ancora in fase di ambientamento, va incontro alla seconda sconfitta casalinga nel match contro Legnano che lascia con l’amaro in bocca i 5000 del Palaverde. Una partita complicata fin dall’inizio per la squadra di coach Pillastrini che recrimina sui problemi di falli e di rotazioni che hanno impedito a una De’ Longhi TVB in emergenza di tenere nel finale il vantaggio faticosamente costruito e crollato sotto i colpi di Raivio e compagni capaci con un 5/7 da tre negli ultimi minuti di raggiungere e superare i biancocelesti. Ora è Brescia a comandare la classifica dopo la quinta vittoria in fila, e TVB domenica prossima sara’ chiamata al riscatto sul difficile campo di Verona.

Dopo le partite di esibizione degli Special Olympics, che hanno anche accompagnato le squadre nella presentazione pre-partita, una tripla di Pacher, lungo del Legnano, dà il via alle danze, ma Treviso risponde subito con la bomba di Paolo Busetto, oggi in quintetto anche a causa dell’infortunio di Fabi. Al 7’ esordisce il neo-acquisto Ty Abbott e i 5.069 del PalaVerde lo accolgono con grande entusiasmo; bastano pochi secondi di gioco e la guardia sfiora la prima tripla in maglia biancoceleste. La rapidità di Negri e un gagliardo Rinaldi (8 punti nel primo quarto) consentono ai biancocelesti di chiudere la prima frazione in vantaggio 17-11, nonostante i tre falli prematuri di Ancellotti (solo 9’ in campo) e le iniziative degli americani di Legnano Pacher e Raivio. Nel secondo quarto arrivano i primi punti della partita per Moretti, che manda a bersaglio due tiri liberi, con un Powell molto attivo sotto canestro, mentre capitan Maiocco prova ad accendere una Europromotion finora solo a stelle e strisce. Un formidabile Malbasa, che approfitta dello spazio per piazzare 6 punti nel secondo quarto, costringe coach Ferrari a chiamare il time-out sul 25-15 per Treviso al 15’. Legnano torna in campo con un altro spirito e la guardia Matteo Martini trascina i suoi fino al -5 a 1:33 dall’intervallo. Sul finale si accende Powell, che si fa valere sotto canestro e confeziona il 32-25 che chiude il primo tempo. Si torna in campo proprio come ci eravamo lasciati, con un Powell in grande spolvero che mette a referto 5 punti in un minuto di gioco. Treviso però non riesce ad allungare perchè Legnano risponde colpo su colpo ai canestri dei ragazzi in canotta bianca e a metà quarto Treviso conserva un vantaggio di 7 punti (43-36), per niente rassicurante. Entra Moretti per far rifiatare un buon Fantinelli. Legnano chiama il time-out e Maiocco e Martini portano i biancorossi sul -3 a 3:25 dalla fine del quarto. E’ il momento del PalaVerde, sesto uomo in campo, che con una bolgia impressionante trascina i ragazzi verso un parziale di 8-0. Al 29’ Matteo Negri fa saltare il banco con due triple consecutive.

10 minuti al termine e Treviso conduce 53-42. Dopo 30’’ Ancellotti commette il quarto fallo personale in una serata di virtuale assenza per il lungo reggiano. Raivio prova a dare la scossa ai suoi con una tripla, ma proprio quando per il trevigiano Abbott, ancora un po’ fuori dai meccanismi di TVB, non sembra serata al tiro, ecco i primi due punti della sua nuova avventura veneta ottenuti con un appoggio ravvicinato. Le bombe di Palermo e Maiocco inducono coach Pillastrini a rifugiarsi sul timeout a 5:09 dal termine sul 57-54, con gli avversari in rimonta. Un 2/2 di Negri dalla lunetta, una stoppata di Fantinelli che va in cielo sotto la Sud e l’inerzia della partita sembra cambiata ancora una volta, con TVB che risale a +7; ci pensa però Raivio a smorzare gli entusiasmi con 3 bombe consecutive … e pensare che fino al terzo quarto aveva 1/8 al tiro! I lombardi vanno in vantaggio per la prima volta (59-60) e a 2:32 dal termine conducono 60-63, con Ancellotti fuori per i 5 falli. Powell ci prova (15 punti), Ty Abbott accorcia le distanze col secondo canestro della serata, ma il solito Raivio risponde a tono con il 17° punto personale dell’ultimo quarto dopo i 4 dei primi 30 minuti. Il vantaggio di Legnano cresce nell’ultimo minuto, Treviso perde i palloni che scottano con Matteo Palermo che trasforma dalla lunetta: 63-69 a 20’’ dal termine. La tripla finale di Busetto non entra e la partita si conclude con l’impresa di Legnano che festeggia al Palaverde.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – EUROPROMOTION LEGNANO 63–69

DE’ LONGHI: Abbott 4 (2/6, 0/2), Moretti 4 (1/3, 0/1), Malbasa 6 (3/5 da 2), Busetto 3 (0/2, 1/2), Fantinelli 7 (2/3, 1/2), Powell 15 (5/7, 1/6), Rinaldi 11 (3/6, 1/3), Negri 13 (2/6, 2/5), Ancellotti. NE: De Zardo, Fabi. All.: Pillastrini
EUROPROMOTION: Navarini 2 (1/3, 0/2), Allodi, Maiocco 12 (3/7, 2/2), Palermo 7 (1/2, 1/4), Martini 9 (4/8, 0/1), Sacchettini, Pacher 18 (3/6, 2/4), Raivio 21 (4/11, 3/5). NE: Frassineti, Rinke, Tognati. All.: Ferrari

ARBITRI: Noce, Vita, Barone.
NOTE: pq 17-11, sq 32-25, tq 53-42. Tiri liberi: De’ Longhi 9/16, Europromotion 13/20. Rimbalzi: De’ Longhi 12+30 (Powell 2+7), Europromotion 6+27 (Pacher 2+9). Assist: De’ Longhi 14 (Fantinelli 5), Europromotion 13 (Raivio 3). Usc. 5 falli: Ancellotti 33’14” (57-46), Navarini al 35’24” (57-54), Rinaldi al 39’40” (63-67). Spettatori: 5069.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legnano sbanca il Palaverde: è il secondo ko casalingo della TVB

TrevisoToday è in caricamento