rotate-mobile
Sport

Vittoria al cardiopalma per il Treviso basket contro Treviglio: ora è 1° posto in A1!

Incredibile sfida in trasferta per la De' Longhi che, dopo un match giocato in rincorsa, trova i due punti sulla sirena issandosi così nuovamente in testa alla classifica

TREVISO Con un’incredibile rimonta sul campo di Treviglio e un ultimo minuto pazzesco la De’ Longhi TVB confeziona un altro grande capolavoro di una stagione fin qui fantastica e riconquista il primato in classifica a un turno dalla fine della Regular Season. La bomba di Matteo Negri a fil di sirena che corona un inseguimento durato praticamente tutta la partita, la squadra di Pillastrini “grazie” alla sconfitta di soli due punti domenica scorsa a Mantova approfitta dello scivolone esterno della Dinamica Generale a Ravenna (77-62 sul campo nella prossima avversaria di TVB sabato prossimo nella chiusura decisiva al Palaverde) e appaiando i mantovani ora è prima grazie alla differenza canestri. Ci vorrà un altro sforzo sabato sera e in caso di vittoria TVB sarà la testa di serie n°1 tra le sedici in lizza di tutta la A2.

La vittoria del cuore e del carattere, sotto fin dall’inizio, ancora a meno di un minuto alla fine la squadra di coach Pillastrini si trovava a -6, ma ci ha sempre creduto assieme ai suoi tifosi e alla fine con 20″ da giocare, Moretti ha creato per Powell che intelligentemente ha scaricato fuori dall’arco per Matteo Negri che sulla sirena ha insaccato con freddezza da veterano la bomba che manda la De’ Longhi in paradiso. I primi minuti di gioco non sono benauguranti. Palle perse ed errori inceppano l’attacco De’ Longhi e rilanciano il temuto gioco veloce della squadra di Vertemati, che scappa via presto. Dopo 6 minuti TVB è già a -9 (21-12) e Pillastrini chiede time-out. Ma le cose non cambiano, nonostante il positivo ingresso di Tommy Rinaldi al 10′ è -10 (26-16). Si ricomincia e Treviglio continua a martellare con le bombe d Turel ed il lavoro in post di Rossi, incisivo anche a rimbalzo offensivo, mentre in attacco Treviso soffre oltremodo: altro break di 10-3 per i padroni di casa e -17 nel punteggio (36-19 al 14°). Altro time out per i veneti, Pillastrini prova a serrare le fila, ma incassa al rientro in campo addirittura il -21 (42-21). Sull’orlo del tracollo, arriva il primo momento decisivo per la partita dei biancocelesti, con la scossa importante di Paolo Busetto che insieme ad Ancellotti (stoico con una caviglia ballerina, ma molto efficace sotto canestro) e a Rinaldi ricuce parzialmente lo strappo con un bell’8-0 e tiene la De’ Longhi in partita con il riposo a -13 (42-29).

Ci prova Abbott alla ripresa del gioco, ma Turel e Kyzlink puniscono ogni rotazione e da un possibile -8 si passa ad un  -14 (55-41) che però non scoraggia Moretti e compagni, che non mollano. Rossi prende un evitabile tecnico sul 4° fallo e si autoelimina dalla gara, consentendo anche alla De’ Longhi di ritornare a -10 (57-47 al 30°), con le carte in regola per tentare la rimonta nell’ultimo quarto. Coach Vertemati è costretto a schierare i giovani Spatti e Chillo come lunghi, Treviso riprende fiducia. Gli esterni trevigiani cominciano a fare valere le loro doti balistiche dopo una gara a sprazzi, Ty Abbott e capitan Fabi riprendono a bombardare, la difesa fa il resto e con un parzialone di 10-0 la De’ Longhi si riporta vicinissima (66-63) a due e mezzo dalla fine. L’esperienza e la classe di Marino sembra però allontanare definitivamente Treviglio, una tripla di “mister 2000″ rimanda a +6 la Remer (69-63). Il tempo scorre, un Abbott vero guerriero nel finale colpisce dalla media e poi si conquista due liberi cruciali. Sul fallo sistematico Chillo a 20” dalla fine con la Remer a +2 sbaglia tutti e due i tiri liberi. Poi la zampata di Negri, la notizia della sconfitta di Mantova a Ravenna, e la squadra può festeggiare con i suoi tifosi un’altra grandissima impresa. Appuntamento a sabato, ore 21, al Palaverde per il gran finale con Ravenna: se TVB vince è prima!

REMER TREVIGLIO – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 69–70

REMER: Marino 17 (4/8, 3/12), Turel 20 (4/5, 4/8), Kyzlink 8 (1/5, 2/6), Sorokas 11 (3/6, 1/1), Rossi 4 (2/6 da 2); Savoldelli 3 (1/1 da 3), Chillo 2 (0/1, 0/1), Spatti 2 (1/1 da 2), Tambone 2 (0/1, 0/2). NE: Ferri. All.: Vertemati

DE’ LONGHI: Moretti 5 (1/3, 0/1), Abbott 15 (2/4, 3/8), Fabi 11 (1/3, 3/5), Powell 6 (1/7 da 2), Rinaldi 11 (3/4, 1/1); Malbasa, Busetto 2 (1/2, 0/2), Negri 13 (2/6, 2/5), Ancellotti 7 (3/7 da 2). NE: De Zardo. All.: Pillastrini ARBITRI: Scrima, Belfiore, Patti.

NOTE: pq 26-16, sq 42-29, tq 57-47. Tiri liberi: Remer 6/9, De’ Longhi 15/20. Rimbalzi: Remer 12+21 (Rossi 3+5), De’ Longhi 13+26 (Ancellotti 5+7). Assist: Remer 21 (Marino 6), De’ Longhi 11 (Fabi e Negri 3). Fallo tecnico a Rossi al 29’55” (57-44). Usc. 5 falli: Rossi al 29’55 (57-44), Sorokas.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria al cardiopalma per il Treviso basket contro Treviglio: ora è 1° posto in A1!

TrevisoToday è in caricamento