Abbonamenti De Longhi Tvb, già superata la soglia dei 2600

Lo scorso anno furono 2.612: a due settimane dalla prima partita casalinga (domenica 9 ottobre con Mantova al Palaverde) si infrangerà un altro record

VILLORBA Lo scorso anno erano 2.612 gli abbonati alla De' Longhi Treviso Basket, la buona notizia è che a due settimane dalla prima partita casalinga (domenica 9 ottobre con Mantova al Palaverde) è già stata raggiunta quota 2.600 ed ora la società nello "sprint finale" della campagna abbonamenti conta di superare abbondantemente la quota abbonati del 2015/16.

RITIRO TESSERE: da domani chi si è già abbonato potrà ritirare la propria tessera di abbonamento 2016/17 presentando la ricevuta di acquisto tutti i giorni soltanto presso la palestra TVB di Sant'Antonino (17.00-19.30, il sabato 10-12.30), dove è anche possibile acquistare, per chi non l'avesse fatto, i nuovi abbonamenti 2016/17. Altri punti vendita (solo vendita abbonamenti, mentre il ritiro abbonamenti già acquistati è solo a Sant'Antonino): Wind Sperotto (Treviso Corso del Popolo e P.za San Vito; Silea Emisfero; Conegliano P.za 4 novembre, Oderzo Via Verdi), Icons Store (Via Pescheria a Treviso), Degusto (Viale Montegrappa a Treviso), Filiali Veneto Banca. Attiva anche la vendita on line su www.trevisobasket.it. Prezzi: Non Numerato 120 euro, Non Numerato Under 25 65 euro, Non Numerato Under 14 10 euro; Numerato 225 euro, Centrale 350 euro.

DOMENICA INIZIA IL CAMPIONATO CON ALMA TRIESTE-DE' LONGHI TVB (ore 18.00, PalaRubini di Trieste) Coach Stefano Pillastrini inquadra così l'orizzonte di TVB per la stagione che inizierà domenica con la trasferta a Trieste: "Siamo ambiziosi, abbiamo un gruppo costruito per crescere e quindi puntiamo a fare meglio, chiaro però che quest’anno sarà ancora più difficile e che bisogna concentrarsi per continuare a lavorare bene ogni giorno con costanza e umiltà. Non saremo più una sorpresa e tutti ci affronteranno dando il massimo, ma noi vogliamo essere sempre pronti contando ancdhe e soprattutto sul calore straordinario del nostro pubblico, senza sottovalutare nessuna squadra. Se ciascuno di noi fara' qualcosa di più dell’anno scorso possiamo migliorare parecchio e fare passi avanti, questo è un concetto molto semplice ma molto difficile da attuare. Tutti si aspettano molto da noi, rispetto all’anno scorso affrontato da neopromossi, non saremo più una sorpresa e gli avversari ci aspetteranno conoscendoci bene. L'obiettivo stagionale è fare meglio nei play-off, questo comporterà che forse avremo qualche difficoltà in più durante la stagione regolare, ma la storia insegna che negli ultimi due anni sono state promosse in A1, nessuna di esse era arrivata prima nella regular season."

Matteo Fantinelli, investito dei gradi di capitano per il 2016/17, presenta così la stagione: "Siamo un grande gruppo al terzo anno di lavoro insieme, finora con ottimi risultati, un gruppo che continua ad evolversi con innesti mirati.Credo che con questa squadra si possa lavorare bene ed avere belle soddisfazioni. La lezione dello scorso anno è stata assorbita, nei play off siamo arrivati un po' tirati e con qualche acciacco, l'obiettivo quest'anno sarà distribuire bene le energie e arrivare ancora con la benzina giusta nel serbatoio nella fase decisiva della stagione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I nuovi si stanno integrando bene,Perry è un giocatore di esperienza e si è ambientato velocemente, Andrea Saccaggi è stato uno dei migliori italiani della passata stagione e ha il vantaggio di essere cresciuto a Treviso. Per quanto riguarda DeCosey è un discorso leggermente diverso, lui è un rookie, ed è alla sua prima esperienza da professionista fuori da casa sua, con lui quindi bisogna avere un po più di pazienza, ma sono sicuro che anche lui piano piano arriverà, ha grandissime potenzialità e abbiamo già intravisto qualcosa. Comunque sarà un campionato difficilissimo, ci sono squadre sulla carta favorite, come le due bolognesi, Mantova, la stessa Trieste che affronteremo domenica, il mio obiettivo e dei miei compagni è quello di arrivare ai play-off ed arrivarci in una condizione fisica ottimale per giocarci tutte le nostre carte e insieme ai nostri tifosi poter sognare in grande.Siamo pronti per cominciare e sappiamo di poter contare anche sulla nostra arma in più, il grande calore del Palaverde e dei nostri tifosi."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento