rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

La De Longhi si arrende alla Tezenis Verona (59-65), gelato il Palaverde

La squadra ospite domina i primi due quarti con un Frazier straripante (20 punti), nel terzo quarto la squadra di Pillastrini si rimette in corsa ma crolla nel finale. Primo ko interno di Treviso

TREVISO Sono ben 4.488 gli spettatori che hanno sfidato il gelo per assistere, al Palaverde, al derby tra De Longhi Treviso e Tezenis Verona, recupero che chiude il girone d'andata. L'esito purtroppo non è stato quello sperato: la squadra di coach Pillastrini si arrende per 59-65 di fronte ad una squadra ospite che è riuscita a reggere psicologicamente la sfida anche quando Treviso sembrava aver intrapreso la strada della vittoria. Decisivo Frazier (20 punti totali) e soprattutto Giorgio Boscagin che firma 12 punti, tutti nell'ultimo quarto. Per Treviso è la prima sconfitta interna della stagione.

PRIMO QUARTO Frazier, Portannese e Robinson gelano subito il Palaverde con tre triple consecutive (2-9 dopo 3'): Verona parte forte dall'arco e si difende bene. La De Longhi si aggrappa a De Cosey (7-11 al 5') ma sbaglia decisamente troppo per invertire l'inerzia. Frazier porta i suoi sul +9 con la seconda tripla personale e un contropiede (7-16 al 6'). Dopo quasi 7' la De Longhi trova la prima bomba della partita con Saccaggi (10-16) ma è un fuoco di paglia. La Tezenis chiude in vantaggio il primo quarto sul 13-22. Mattatore assoluto del primo quarto Frazier con 12 punti.

SECONDO QUARTO Polveri bagnate per entrambe le squadre: dopo 2' e 16 secondi risultato inchiodato: lo sblocca Verona con i liberi del +11 (13-24). Treviso fin qui vanta un 9/20 al tiro: roba da minibasket. Pillastrini ruota tutto il roster e manda sul parquet La Torre: sua la bomba del -8 (16-24 al 15'). Ma la musica non cambia: Treviso, in questa fase, ha la fortuna di giocare contro una squadra incapace di uccidere la partita. La Tezenis resta solidamente in vantaggio (19-28 al 18') anche per la montagna di errori dei padroni di casa. Nella burrasca della Tvb ci si mettono anche gli arbitri con alcuni fischi discutibili, i liberi gettati alle ortiche e il copione di questo secondo è così scontato. Verona va al riposo sul 27-32 con tripla finale di Saccaggi sulla sirena.

TERZO QUARTO Con i liberi di De Cosey e Fantinelli e il lay up di Moretti, De Cosey e Ancellotti Treviso va per la prima volta a condurre (37-32 al 24') in tutto il match con un break tremendo di 10-0. Frazier e Portannese riportano a -1 Verona (37-36 al 25') e Brkic firma il 38-38 al 26'. La De Longhi tenta di scrollarsi definitivamente di dosso la squadra ospite ma la gara resta in equlibrio (42-40 al 28'). All'ultimo riposo Treviso va a condurre 46-41 con canestro di Negri a 2" dalla sirena: il parziale è di 19-9.

ULTIMO QUARTO La Tezenis non molla e con il canestro di Robinson, la bomba di Brkic e i liberi di Boscagin riporta la partita in parità (48-48 al 32'). Boscagin continua nel suo show personale e infila la tripla del 50-53 (al 34', 7 punti fin qui nel solo ultimo periodo, un fattore). Decisivo in questa fase De Cosey: suoi i punti del 54-53. La palla persa da Saccaggi e la stoppata subita da Fantinelli, cui segue la bomba di Frazier porta Verona al +6 (54-60 al 37'). Sembra una mazzata. Coach Pillastrini con 3'25" da giocare si rifugia nel time out. Perry recupera una palla sporca lottando come un leone ma Boscagin firma la bomba che suona come una sentenza (56-63). Al Palaverde finisce 59-65 per la squadra ospite.

LE PAGELLE

PERRY 6 Prende 20 rimbalzi, la metà dei quali in attacco e segna 10 punti: impossibile chiedergli di più anche se il 2/11 da due grida vendetta.

LA TORRE 6 Nel marasma delle rotazioni del secondo quarto riesce anche a firmare una tripla. Servono più minuti.

FANTINELLI 5 Poco, troppo poco e tanti errori. Confusionario e pasticcione.

SACCAGGI 5 Dovrebbe dare la scossa ma non fa meglio dei suoi compagni: nel finale perde una palla sanguinosa.

RINALDI 4,5 Gioca 21 minuti, si danna l'anima, cerca di mettercela tutta ma niente da fare.

NEGRI 5 Anche lui non fa meglio del resto della banda: non cambia la musica.

ANCELLOTTI 6 Prende 7 rimbalzi e nel casino di stasera non era semplice. Tra i meno negativi.

MORETTI 5,5 Dodici punti a referto ma un 4/14 dal campo che parla da solo. Da lui è lecito pretendere di più.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – TEZENIS SCALIGERA VERONA 59-65

DE’ LONGHI: Fantinelli 2 (0/2, 0/1), Moretti 12 (3/9, 1/5), DeCosey 16 (5/9, 0/3), Perry 10 (2/9, 0/2), Ancellotti 2 (1/4 da 2); La Torre 3 (1/1 da 3), Saccaggi 10 (2/3, 2/5), Rinaldi 2 (1/2, 0/1), Negri 2 (1/2 da 2). NE: Malbasa, Barbante, Poser. All.: Pillastrini

TEZENIS: Robinson 3 (0/2, 1/3), Frazier 20 (5/9, 3/9), Portannese 9 (2/4, 1/3), Totè 2 (1/1, 0/1), DiLiegro 6 (3/6 da 2); Basile 2 (1/2, 0/1), Boscagin 12 (1/2, 2/3), Pini 4 (1/1, 0/1), Brkic 7 (1/1, 1/1). NE: Rovatti. All.: Dalmonte

ARBITRI: Bartoli, Saraceni, Nuara

NOTE: pq 13-22, sq 27-32, tq 46-41. Tiri liberi: Treviso 17/25, Verona 11/15. Rimbalzi: Treviso 23+19 (Perry 10+10), Verona 26+9 (Boscagin 6+1). Assist: Treviso 8 (Moretti 4), Verona 16 (Robinson 6). Fallo antisportivo a Portannese al 22’43” (31-32). 5 falli: nessuno. Spettatori: 4488.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La De Longhi si arrende alla Tezenis Verona (59-65), gelato il Palaverde

TrevisoToday è in caricamento