Calciomercato in casa Treviso: presi tre difensori centrali ed un centrocampista

La rosa di mister Cunico si riempie con gli ingaggi di Masi, Diomande, Abcha e dell'ex capitano delle giovanili dell'Inter, Davide Granziera

Granziera con la la maglia biancoceleste e il DS Livio Glerean

Se qualche settimana fa ci avessero detto che un ex capitano delle giovanili dell’Inter sarebbe arrivato al Treviso Ac. avremmo risposto di ripetere. Eppure ora che è ufficiale possiamo ripeterlo con altre parole: Davide Granziera, classe 1998, alto 1,88, studente universitario e centrale difensivo nella prossima stagione giocherà nella squadra allenata da Enrico Cunico. È un colpaccio destinato a far parlare gli addetti ai lavori in quanto è un altro giocatore che accetta di scendere di due categorie per indossare i colori biancocelesti.

Ma quella di Davide è una storia che parla trevigiano: Il suo acquisto, anzi la sua scelta di giocare coi biancocelesti, è un motivo di grande orgoglio. "Sono felice di accogliere questo giocatore che da bambino avevo al Nervesa tra gli esordienti. Già allora dimostrava qualità innate non solo tecniche ma anche umane. Lasciatemi dire che lo vedo destinato a diventare una bandiera del Treviso Ac" dice il Ds Glerean. Impressionante poi il curriculum. Davide Granziera lasciò il Nervesa a 14 anni per raggiungere la Liventina e l’anno dopo Milano, sponda Inter dove ha giocato nelle giovanili anche con la fascia di capitano fino al 2016 quando si trasferì alla primavera della Spal. Negli ultimi tre anni ha militato a Chioggia in serie D. Vanta anche alcune convocazioni nelle nazionali giovanili. In particolare ha partecipato con la nazionale italiana alle universiadi che si sono svolte a Taipei (Taiwan) nel 2017.    

“Giovane ma con tanta esperienza e il fisico ideale - l’analisi tecnica di mister Cunico - Diventerà sicuramente un giocatore importante e sono felice di averlo a disposizione. Cosa mi ha sorpreso? La determinazione con cui ha voluto giocare a Treviso sposando il progetto senza guardare la categoria”. Nel frattempo, però, la società ha anche ufficializzato altri due nuovi difensori centrali e un nuovo centrocampista per la squadra biancoceleste. Tra le fila della prossima stagione 2020/2021 ci saranno infatti anche: Piero Masi (difensore centrale del 2001, settore giovanile a Venezia, scorsa stagione a Montebelluna in D); Moustafa Diomande (centrocampista del 1997 proveniente dall’Union QDP, l’anno scorso in Eccellenza) e Momo Abcha (difensore centrale del 1991, ex Clodiense serie D, ultima stagione a Favaro Veneto in Promozione).

Infine, ora il concetto di squadra è diventato realtà, il Treviso Ac. ha definito lo staff tecnico per la stagione 2020/2021. Il Presidente Luigi Sandri ha difatti ufficializzato il trittico di professionalità che accompagneranno mister Enrico Cunico nella prossima stagione. Si tratta di Flavio Carnovelli che avrà il ruolo di secondo allenatore, Raffaello Brazzale che sarà il preparatore atletico e Glen Furlan, confermato allenatore dei portieri. “Penso sia uno staff di prim’ordine che insieme potrà fare molto bene grazie ad una esperienza di livello. Li ringrazio tutti per aver scelto Treviso – sottolinea mister Enrico Cunico – Ora spetta a noi farci seguire dalla squadra con l’idea di amalgamare i giocatori giovani con quelli di maggior esperienza”. Cunico ha già lavorato con i colleghi a cominciare da Furlan alla Luparense, di 11 anni invece la convivenza calcistica con Brazzale, mentre con Carnovelli si tratta di una conoscenza nata sui banchi e i campi di Coverciano. “Penso che le stagioni prendono una giusta direzione se si è bravi a fare gruppo – conclude mister Cunico – qui dovremo essere bravi noi. Ciò che voglio anche sottolineare è la bellezza di avere un Consorzio di Imprese come 'Treviso Siamo Noi' che sta dimostrando grande attaccamento ai colori e la voglia di guardare al prossimo futuro con fiducia e ottimismo”.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da sinistra Glen Furlan, Flavio Carnovelli, Enrico Cunico e Raffaello Brazzale.-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento