CrossFit Games 2020, in Fonderia a Treviso le "Olimpiadi del CrossFit"

L’evento di carattere mondiale, ha preso inizio il 14 ottobre e durerà per ben cinque settimane

CrossFit in Fonderia

Fari puntati sul CrossFit Games 2020, che sbarca a Treviso nel cuore della zona Fonderia di Treviso, una struttura accreditata per una disciplina nata negli States e ormai diffusa in tutto il mondo. L’evento di carattere mondiale, ha preso inizio il 14 ottobre e durerà per ben cinque settimane. Circa una trentina gli atleti che prenderanno parte agli Open di Crossfit Games, all’interno del “box crossfit” Fonderia di Treviso, per dare vita, senza particolari velleità agonistiche, ad alcune iniziative pratiche di workout, coinvolgendo giudici e atleti.

Il CrossFit è uno sport nato dalla volontà di Greg Glassman di trovare una modalità di allenamento che consente di sviluppare tutte le qualità sportive necessarie per garantire una preparazione completa all'atleta ed una buona forma fisica e di salute a tutte le persone, indipendentemente dalla fascia di età.  Gli Open rappresentano il momento in cui gli atleti e appassionati, si confrontano e si sfidano per diversi motivi: realizzare un sogno, soddisfare la propria anima competitiva, sfidare   il compagno di box, sentirsi parte integrante di una grande community, divertendosi. Ogni cinque settimane, i workout sono pubblicati da CrossFit e tutti possono svolgerli nel rispetto delle linee guida di esecuzione presso un box in cui è presente un giudice che valida il risultato. Per l’anno in corso, sono stati oltre 400 mila le persone nel mondo che hanno partecipato attivamente ad un Crossfit, coinvolgendo circa 14 mila box.

Il 2019 ha rappresentato una svolta per questo evento, e tra i tanti obiettivi c’è la chiara volontà di incrementare la base dei paesi e delle persone coinvolte, iniziando da una gestione per primi classificati di categoria a livello di macroaree geografiche identificate nel mondo, ad una ricerca più performante a livello di nazione, allo scopo di emulare lo spirito egualitario delle olimpiadi. La passione di questo sport, che guida il box di via De Prata a Treviso, nato poco più di un anno fa, ha uno scopo specifico ben preciso: riuscire a far conoscere valori imprescindibili come l’autostima in stessi, il superamento dei propri limiti, il rispetto della persona, il miglioramento mentale e fisico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento