rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Sport

Popolarissima, il trionfo di Persico. Doppietta per la Team Colpack Ballan

Giosuè Epis (Zalf Euromobil Désirée Fior) ha completato il podio. Quarto il primo alteta della società organizzatrice Unione Ciclisti Trevigiani Energiapura Marchiol, il veronese Cristian Rocchetta

Come l’anno scorso. I primi due posti della Popolarissima vanno al Team Colpack Ballan con Davide Persico e (come un anno fa) di Francesco Della Lunga. Giosuè Epis (Zalf Euromobil Désirée Fior) ha completato il podio. Quarto il primo alteta della società organizzatrice Unione Ciclisti Trevigiani Energiapura Marchiol, il veronese Cristian Rocchetta, quinto il campione della pista il veneziano Francesco Lamon, sesto il vincitore del 2022 Nicola Gomez.

La corsa, arrivata alla edizione numero 106, ha visto il primo tentativo di Jacob Buijk (Universe Cycling Team). Cade e si ritira Marco Cao (Uc Trevigiani Energiapura Marchiol). Escono dal gruppo gli olandesi Jarri Straveers (Universe Cycling Team) e Nike Voogt (Scorpion Racing Team) 2’07” di vantaggio 45,980 di media. Scatta Giacomo Cazzola (Uc Trevigiani Energiapura Marchiol), ma viene subito ripreso. Ultimo giro: i due olandesi viaggiano a 58”, 41” a meno 10. Il gruppo gruppo torna compatto a meno 6 km. Il tentativa dei due olandesi è durato più di 100 chilometri.

Queste le parole di Davide Persico al secondo successo stagionale dopo quello nella Coppa San Geo. «Una grande vittoria in una prova sempre ostica. Una volata in cui bisognava prestare grande attenzione perché si è tenuta su un rettilineo molto ampio ed era facile la rimonta da dietro».

Persico entra nel dettaglio dello sprint: «Ai meno 200 metri il nostro compagno, Davide Boscaro, ci ha lanciato alla perfezione. Mi sono accorto che dietro di me c’era Della Lunga e quindi ero tranquillo. Sono partito con convinzione e nessuno è riuscito a rimontarci».

Per Persico un nuovo successo internazionale: «Avevamo deciso che io e Della Lunga avremmo disputato la volata. Chi si sentiva meglio avrebbe avuto la sua occasione. Devo dire che dopo la sfortuna avuta in Croazia, e venerdì in Belgio, questo successo ci ripaga ampiamente. L’obiettivo è fare bene, soprattutto nelle competizioni di alto livello, che sono quelle che le formazioni professionistiche tengono sotto osservazione». 

Felice anche Della Lunga, ancora secondo come nel 2022, quando a trionfare fu Gomez. «E’ vero, ancora secondo come lo scorso anno. Ci ho preso l’abitudine. Ma l’importante è che vinca la squadra. Non è mai facile ottenere questo risultato, ma siamo in condizione e lo stiamo dimostrando». 

In ammiraglia, al fianco di Flavio Miozzo, oggi c’era pure Alessandro Ballan, della Ballan SPA, che con Beppe Colleoni e la famiglia D'Aprile, supportano il team. Il DS ha dichiarato: «Avevamo una grande squadra che è andata d’accordo ed è stato facile motivarli. Abbiamo tenuto la corsa sotto controllo, impegnandoci a chiudere un tentativo di fuga. Dico bravi a Ruben Sanchez (ancora con qualche acciacco), Leonardo Volpato, Gabriele Casalini e Matteo Ambrosini. Infine bravissimo a Boscaro che li ha portati alla grande ai 200 metri». 

La festa per la vittoria

ORDINE D'ARRIVO

1 PERSICO Davide Colpack Ballan CSB km 174 in 3h 50'47 media/h 45,419

2 DELLA LUNGA Francesco Colpack Ballan CSB

3 EPIS Giosuè Zalf Euromobil Désirée Fior

4 ROCCHETTA Cristian UC Trevigiani Energiapura Marchiol

5 LAMON Francesco Ita - Arvedi Cycling

6 GOMEZ Nicolas Col - Hopplà Petroli Firenze Don Camillo

7 MINALI Michael Campana Imballaggi Geo&Tex

8 DE LISI Nicolò Sui - Hopplà Petroli Firenze Don Camillo

9 MENGHINI Alessio Solme Olmo

10 ANNIBALLI Lorenzo Sias Rime Cicli Dra

Il podio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popolarissima, il trionfo di Persico. Doppietta per la Team Colpack Ballan

TrevisoToday è in caricamento