rotate-mobile
Sport

Ricordando Sara Anzanello, in campo la nazionale trapiantati e dializzati Aned e la squadra “Insieme per Sara”

“Ricordando Sara”, una partita amichevole di pallavolo, domenica 24 ottobre, con inizio alle ore 10,30, nel palazzetto a lei dedicato a Ponte di Piave. Scendono in campo la Nazionale Italiana di pallavolo trapiantati e dializzati di Aned Onlus e una compagine di pallavolisti a rappresentare il volley trevigiano: tutti insieme nel ricordo della campionessa azzurra, prematuramente scomparsa esattamente tre anni fa.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nel palazzetto di via De Gasperi a lei intitolato meno di un mese fa, presso gli impianti sportivi di Ponte di Piave, Aned Onlus (Associazione Nazionale Emodializzati e trapiantati) e Aned Sport hanno organizzato una partita in ricordo della giovane Sara Anzanello, la pallavolista prematuramente scomparsa il 25 ottobre 2018, dopo appena cinque anni dal trapianto di fegato resosi necessario a seguito di una grave forma di epatite contratta mentre militava nella squadra dell’AGIL in Azerbaigian. In campo, da una parte la Nazionale Italiana di pallavolo trapiantati e dializzati, dall’altra una squadra formata da rappresentanti di Kosmos Volley, Volley Lupino e VTV Volley. L’evento si svolge con la partecipazione del Comitato Cuoredarena Volley Supporters e con il patrocinio del Comune di Ponte di Piave e del Comitato Italiano Paralimpico CR Veneto e del comitato territoriale FIPAV Treviso – Belluno. «E’ per noi una grande emozione ricordare Sara Anzanello proprio nel Palasport appena intitolatole con una partita di pallavolo a lei dedicata - ha dichiarato il sindaco di Ponte di Piave, Paola Roma - . Sara è stata ed è ancora oggi, per tutti noi, un grande esempio di forza, di coraggio, di voglia di vivere. Ringrazio l’ANED - e in particolare Marco Mestriner - per aver scelto di celebrare la nostra atleta, ma ci tengo anche a ricordare all’intera cittadinanza come sia importante promuovere la donazione degli organi: eventi come questo sono una promozione importante per sensibilizzare quanto più possibile a questo tema. Sara si era spesa in prima persona con l’Amministrazione e i nostri uffici comunali, per promuovere la cultura del “dono” presso le giovani generazioni, in collaborazione con la sezione comunale dell’Aido». Marco Mestriner, coordinatore Nazionale ANED Sport e atleta della stessa Nazionale trapiantati è colui che ha dato il “la” a questo evento: «Sara è stata un’amica davvero speciale per me. L’ho conosciuta prima come persona, poi come pallavolista. Condividere l’esperienza del trapianto, i momenti difficili e le piccole conquiste della vita quotidiana, ma successivamente anche la passione per lo sport, ha fatto in modo che le nostre strade si avvicinassero molto, anche se per poco tempo. Lei è stata sempre vicina anche ad ANED Sport e alla squadra di volley in particolare, condividendone i valori e la volontà di sensibilizzare all’importanza del trapianto. Organizzare questa amichevole molto speciale, nel palazzetto a lei dedicato nella sua città, è un tributo alla sua memoria che ho creduto potesse essere davvero importante, nel modo che sono sicuro le avrebbe fatto più piacere: la pallavolo. Voglio ringraziare il sindaco di Ponte di Piave Paola Roma, e l’Amministrazione comunale per aver accolto questa iniziativa con entusiasmo, sostenendola fin dal primo istante». Alla gara saranno presenti i genitori della campionessa azzurra e rappresentanti delle istituzioni locali e nomi celebri legati al mondo sportivo. Per prenotare i posti, è sufficiente compilare il modulo online > tiny.cc/RicordandoSara Accesso consentito solo con Green-Pass e secondo le norme vigenti.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordando Sara Anzanello, in campo la nazionale trapiantati e dializzati Aned e la squadra “Insieme per Sara”

TrevisoToday è in caricamento