Treviso Triathlon nuovamente protagonista ai Campionati Tricolori di Duathlon Sprint

Ottimo risultato per il settore del paratriathlon che ha visto Cristiano Carnevale conquistare una medaglia di bronzo. Molto bene anche il giovane Diego Torres

I protagonisti del Treviso Triathlon al Duathlon Sprint

Il Treviso Triathlon è stato protagonista ai Campionati Italiani di Duathlon Sprint che si sono svolti a Caorle domenica scorsa. La più bella soddisfazione è arrivata dal settore del paratriathlon che ha visto Cristiano Carnevale detto "Toro", atleta ipovedente guidato da Giovanni Marangon, conquistare una medaglia di bronzo condividendo il podio con atleti a caccia del pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021.

Per la cronaca è il giovane Diego Torres che mette in riga tutti i suoi compagni di squadra ma merita di essere sottolineato il debutto nella specialità di molti nuovi iscritti alla società trevigiana: Gabriele Gagno, arbitro di pallacanestro a livello nazionale, Cristiano Balsasso, esperto maratoneta amatoriale, Rosario Bonomo anche lui proveniente dal podismo e la giovanissima e grintosissima Anju Cancian, veloce mezzofondista. A fare da "chioccia" agli esordienti ci hanno pensato gli intramontabili Lucio Ghirardo, Flavio Gobbo e Tommaso Lodde.

Sono proprio i suoi numerosi nuovi iscritti, anche in questo anno horribilis per lo sport, che testimoniano come il Treviso Triathlon sia più vivo che mai e la gara di Caorle ha rappresentato in un certo senso il connubio tra il nuovo che avanza e la continuità della storica società. Ora pausa invernale, il Treviso Triathlon però continua ad allenarsi e aspetta ad accogliere ogni curioso della triplice...nuotatori, ciclisti, podisti e non solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento