Sport

Treviso perde la maratona: l'arrivo nel 2016 sarà a Conegliano

Una scelta che permetterà una gestione semplificata, soprattutto per i maratoneti e in termini di oculatezza economica. Si correrà tra il Prosecco

Foto Bolgan

CONEGLIANO Treviso perde la maratona. Sì, perché una delle gare più attese dell’anno, nel 2016 attraverserà le terre del Prosecco e il capoluogo resterà escluso dal percorso. La maratona che si correrà domenica 6 marzo 2016 partirà da Conegliano e arriverà a Conegliano. Dopo aver ospitato per due anni la partenza della 42,195 km che arrivava in piazzale Burchiellati a Treviso, la Città del Cima sale ora agli onori della cronaca per la sua prima volta come arrivo. Una novità assoluta quella decisa del gruppo guidato dal presidente Lodovico Giustiniani e che conferma, ancor di più, l’intenso legame con il territorio e in particolare con il suo prodotto simbolo, il Prosecco. Un percorso, quello disegnato da Maratona di Treviso, che permetterà una gestione semplificata, soprattutto per i maratoneti che non dovranno utilizzare il treno per recarsi dall’arrivo alla partenza ma anche, per la società organizzatrice, in termini di oculatezza economica. 

ANCHE I 21 KM Ma non è solo il nuovo tracciato la novità che attende coloro che indosseranno il pettorale per un’intensa cavalcata nel cuore della provincia. L’edizione 1.3 sarà anche la prima volta della Treviso Half Marathon. I tanti appassionati che magari non riusciranno a prepararsi adeguatamente per la fatica della maratona, potranno così scegliere la distanza di 21,097 km vivendo una grande giornata di emozioni sportive. Il format che ha caratterizzato la Treviso Marathon nei suoi primi 12 anni di vita non cambia però. Sono infatti confermati anche a Conegliano l’Expo Run e l’Expo Natura che troveranno ospitalità nel cuore del centro storico e gli altri eventi collaterali, come la Staffetta 3x14, la Maratona dei Cuccioli e la MoohRun.

“Da quando ci siamo insediati come consiglieri del comitato organizzatore abbiamo scelto, come leitmotiv, il legame con il territorio e la promozione, soprattutto all’estero, della nostra provincia - afferma il presidente Giustiniani - la prima impronta l’abbiamo data cambiando percorso e località di partenza. Sulla scelta hanno influito sicuramente anche i lavori per la sistemazione del Ponte sul Piave, a Ponte della Priula che dovrebbero partire il prossimo anno e che, nel caso, potrebbero essere rischiosi per un eventuale cambio di percorso a ridosso dell’evento. Ci dispiace ovviamente non arrivare più nel capoluogo ma per chi verrà da fuori sarà una bella sorpresa scoprire Conegliano, una città patria del vino e dell’arte definita Perla del Veneto. Per quanto riguarda la volontà di inserire la mezza maratona, da anni e anni in molti ci chiedevano di proporre anche la distanza dimezzata. L’edizione 1.3 ci sembrava quella giusta per arricchire la nostra offerta”.

I COMUNI ATTRAVERSATI Dopo la partenza da Conegliano, il serpentone dei maratoneti si inoltrerà nell’hinterland coneglianese, transitando nei comuni di Mareno di Piave, Santa Lucia di Piave, San Vendemiano e Susegana, lungo un percorso molto veloce, vario e paesaggisticamente suggestivo nel cuore delle terre del Prosecco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso perde la maratona: l'arrivo nel 2016 sarà a Conegliano

TrevisoToday è in caricamento