Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Uc Trevigiani, Matteo Bianchi e Luca Colnaghi convocati in Nazionale

Il pistard parteciperà alla Prova di Coppa delle Nazioni Pista a San Pietroburgo, mentre Luca ha provato il percorso dei prossimi Campionati Europei di ciclismo su Strada

La settimana ciclistica per gli atleti dell’Unione Ciclisti Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000 inizia subito a tutta marcia con prestigiosi impegni. Il pistard Matteo Bianchi, classe 2002 di Bolzano, è stato convocato dal Coordinatore Squadre Nazionale Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Marco Villa, per partecipare alla Prova di Coppa delle Nazioni Pista a San Pietroburgo, in Russia, dal 5 al 12 luglio. 

Si tratta di una Prova strategica quella in calendario a San Pietroburgo, in quanto si svolgerà a poche settimane dalle Olimpiadi di Tokyo e sarà un banco di prova fondamentale per molti atleti per testare la loro condizione in vista dell’importante appuntamento olimpico.

Ecco di seguito gli atleti convocati dalla Federazione Ciclistica Italiana:

1)     Matteo Bianchi dell’Unione Ciclisti Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000

2)     Davide Boscaro del Team Colpack Ballan

3)     Matteo Donegà della Ctf

4)     Carloalberto Giordani della Biesse Arvedi Asd

5)     Stefano Moro della Biesse Arvedi Asd

6)     Davide Plebani della G.S. Fiamme Oro

Raggiunto al telefono alla vigilia della partenza, Matteo condivide le sue emozioni: “La mia condizione fisica è costantemente in miglioramento. La Prova di Coppa delle Nazioni sarà una competizione di alto livello, e non vedo l’ora di confrontarmi con gli altri atleti nelle specialità chilometro, velocità e keirin. Ho già gareggiato fuori Europa, ma questa è la mia prima volta in Russia”.

Mentre l’atleta Bianchi si apprestava a partire con la Nazionale, anche il compagno di squadra Luca Colnaghi lunedì ha indossato la Maglia Azzurra per testare il percorso dei Campionati Europei di ciclismo su Strada, che si svolgeranno a settembre 2021 a Trento: cinque giornate di gare, tredici titoli da conquistare e 800 atleti partecipanti in rappresentanza di 50 paesi. Numeri decisamente importanti per una kermesse di alto rango. Ecco il commento tecnico di Luca sul percorso: “Eravamo in quattro atleti a provare il percorso, oltre a me anche Zambanini, Gazzoli e Baroncini del Team Colpack. Nel percorso c’è una salita di 3 km che noi dovremmo ripetere per dieci volte; non ha pendenze molto alte, è molto veloce quindi dà rapporto dove bisogna spingere, però fatta per dieci volte può fare secondo me una bella selezione, specie perchè finita la discesa ci sono pochi chilometri e si giunge subito all’arrivo. Si tratta di un arrivo abbastanza tecnico perché si trova all’interno di un tratto dove ci sarà il pavè con delle curve secche a novanta gradi”.

image-05-07-21-06-21-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uc Trevigiani, Matteo Bianchi e Luca Colnaghi convocati in Nazionale

TrevisoToday è in caricamento