Giovedì, 16 Settembre 2021
Sport

Ciclismo, domenica il Piva Junior Day con l’Ac Col San Martino

Al mattino in gara gli allievi, il pomeriggio per la prima volta spazio agli juniores

Una recente edizione del trofeo

Lo sprint tra le giovani promesse delle due ruote a pedali è lanciato: domenica 18 luglio 2021 a Col San Martino torna puntuale l’appuntamento con il Piva Junior Day, una giornata interamente dedicata alle categorie giovanili e ai campioni in erba che tra qualche anno potrebbero tornare protagonisti sulle stesse strade al prestigioso Trofeo Piva.

Doppio l'appuntamento della 62esima edizione, organizzata dall’associazione ciclistica Col San Martino, a cominciare dal mattino con la gara ciclistica su strada per la categoria allievi valida come 15esimo Gran Premio Pro Loco Col San Martino. Saranno 73 i chilometri da percorrere su un circuito di 12 chilometri da ripetere sei volte, snodato tra Colbertaldo, Follo, Soprapiana e Guia, con partenza e arrivo in via Giarentine a Col San Martino. Partenza alle ore 10.30 e arrivo previsto attorno alle 12.30.

Spazio quindi nel pomeriggio alla gara inedita riservata alla categoria juniores valida come primo Gran Premio Andreola con i primi cinque giri sullo stesso percorso degli allievi prima del gran finale con le ultime tre tornate sul Gran premio della montagna di Combai. Partenza alle ore 15.30 e arrivo previsto attorno alle 18.30.

Tante le iscrizioni per due gare che ancora una volta sottolineano il grande impegno dell’Ac Col San Martino, e che promettono spettacolo lungo le strade di un territorio collinare unico al mondo e riconosciuto Patrimonio dell’umanità Unesco. Un Piva Junior Day davvero mondiale: al via tra gli juniores ci sarà anche il team Ar Monex di San Marino con dei ciclisti provenienti dal Messico.

Attesi tra gli allievi gli atleti di casa Martino Da Ruos (Termopiave) e Marco De Rosso (Sprint Vidor), oltre ai favoriti Alessandro Borgo (Sprint Vidor), Nicola Battain (Gs Fonzaso), Filippo e Matteo Cettolin (Vc San Venedemiano), Renato Favero, Alessandro Gobbo e Luca Graziotto (Borgo Molino Rinascita Ormelle).

Tra gli juniores occhi sugli atleti di casa Antony Paset (G.S. Caneva Gottardo) e Leonardo Spagnol (Team Spercenigo), oltre agli atleti favoriti Nicolò Birello, Alberto Bruttomesso, Giovanni Cuccarolo, Alessandro Pinarello, Matteo Scalco (Borgo Molino Rinascita Ormelle), Andrea Bettarello e Matteo Rapporti (Rinascita Friuli), Samuele Bonetto, Simone Griggion, Giovanni Zordan (UC Giorgione), Giovanni Longato (Libertas Scorzè) vincitore della categoria allievi nel 2019, Matteo Sperandio (VC San Vendemiano), Alessandro Gallio (UC Trevigiani), Edoardo Zamperini e Gianmarco Carpernè (G.S. Cadidavid), Sergio Giaffreda e Alessandro Pasqualotto (Contri Autozai), Lorenzo Ferroni (Team Spercenigo), Cesare Chesini (US Ausonia Pescantina).

Come già stato per il Trofeo Piva e per l’Xc tra le Torri, resta alta l’attenzione in ottemperanza alle misure di sicurezza legate all'emergenza epidemiologica da Covid-19: pur essendo in zona bianca sarà necessario implementare la suddivisione in aree chiuse con accesso riservato al personale organizzativo e delle squadre previa misurazione della temperatura e consegna dell’autocertificazione. Sarà consentita tuttavia la presenza di pubblico seppur nel rispetto delle norme anti contagio che prevedono il distanziamento e l’utilizzo della mascherina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, domenica il Piva Junior Day con l’Ac Col San Martino

TrevisoToday è in caricamento