menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pilota Roberto Lacorte

Il pilota Roberto Lacorte

Debutto-bis di Celadrin Villorba Corse in ELMS al Red Bull Ring

L'11-12 luglio il veneto Sernagiotto e il toscano Lacorte tornano sul nuovo prototipo Ginetta-Nissan LMP3, rivisitato dopo la gara-test di Imola, alla 4 Ore austriaca, terzo round della serie dell'ACO Le Mans

VILLORBA La sfida della 4 Ore del Red Bull Ring attende domenica la scuderia Celadrin Villorba Corse. L'impegnativo terzo round dell'European Le Mans Series sarà una sorta di debutto-bis nella serie internazionale per il team trevigiano e per i piloti titolari Giorgio Sernagiotto e Roberto Lacorte al volante della Ginetta-Nissan LMP3, costretti prima a saltare Silverstone in attesa della consegna del nuovo prototipo e poi a prendere il via a Imola come fosse una gara-test dopo aver completato il lavoro sull'auto il giorno precedente alle prove libere. Alla luce del weekend emiliano la squadra diretta da Raimondo Amadio ha continuato a lavorare intensamente per affinare le varie componenti e la messa a punto della Ginetta-Nissan, raccogliendo dati in una due-giorni di test a Le Castellet e rivisitando alcuni dettagli e particolari per presentarsi in buona forma all'appuntamento austriaco del prossimo fine settimana, dove Sernagiotto-Lacorte saranno l'unico equipaggio italiano iscritto in LMP3, la nuova categoria introdotta dall'ACO Le Mans. Per il pilota trevigiano e il compagno di squadra pisano, impegnati con Celadrin Villorba Corse nel programma racing “Road to Le Mans” con l'obiettivo di una futura partecipazione alla leggendaria 24 Ore, la sfida nella sfida sarà anche quella di trovare i più efficaci riferimenti su un tracciato pressoché sconosciuto, dove Sernagiotto ha corso solo nel 2001 in F.3 e Lacorte è all'esordio assoluto.

Il team principal Amadio commenta: “Dopo Imola e i test del Paul Ricard la nostra sport-prototipo è stata sottoposta a un'intensa cura dei dettagli e a una rivisitazione di quei particolari che nel round precedente avevano mostrato i tipici problemi di gioventù che possono rivelarsi su qualsiasi auto del tutto nuova. Quindi per la squadra il campionato inizia in Austria e il Red Bull Ring rappresenta la prima vera gara. Ci attendiamo un fine settimana impegnativo e dove anche la componente traffico non sarà da sottovalutare, trattandosi di un circuito tra i più brevi”. Sernagiotto: “Mi sento molto motivato per questa gara perché Celadrin Villorba Corse ha svolto un grande lavoro di messa a punto della nostra LMP3 e i test a Le Castellet ci hanno aiutato molto a capire la vettura e le sue dinamiche. Incrociamo le dita”. Lacorte: “Abbiamo tanta voglia di fare un gran bel lavoro. Il team ha preso le giuste misure con la vettura apportando tutti i miglioramenti derivanti dai rilevamenti e dai dati raccolti durante il test. Ci sono gli elementi per avere le giuste motivazioni e i giusti mezzi per andare a Zeltweg per raccogliere le prime vere soddisfazioni”.

In tutto 29 equipaggi prenderanno parte alla 4 Ore austriaca, che sarà aperta sabato 11 luglio da due sessioni di prove libere da 90 minuti, la prima alle 10.30 e la seconda alle 14.40. Per i prototipi LMP2 ed LMP3 le prove di qualificazione (20 minuti) si disputano domenica alle 9.45, mentre la gara si disputa con partenza alle 13.30 con diretta streaming sul sito ufficiale della ELMS www.europeanlemansseries.com e dirette e differite televisive in tutta Europa e nel Mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento