Sport

Virginia Scardanzan ottava italiana di sempre nell’asta: in Nebraska (USA) vola a 4.35

È della portacolori di Silca Conegliano anche il miglior salto della Division 2 della lega universitaria USA. Il presidente Piccin: “Che spettacolo la nostra Virginia, ora l’aspettiamo in Italia”

Virginia Scardanzan con l'allenatore Rick Attig

Non finisce di stupire Virginia Scardanzan. La 23enne portacolori di Atletica Silca Conegliano, è nuovamente volata altissimo nel salto con l’asta. Questa volta è salita fino a 4.35, migliorando il suo primato personale (siglato solo una settimana fa), di 10 centimetri. Un 2021 che continua a regalare record su record alla trevigiana di Preganziol appena laureatasi in kinesiologia (scienze dell’esercizio e della riabilitazione) alla Washburn University di Topeka (Kansas). Dopo aver vinto, sabato 8 maggio, la gara di asta ai MIAA Outdoor Championships (una gara a punti tra le varie università), nel weekend è tornata a gareggiare a Kearney, in Nebraska, riuscendo a valicare l’asticella posta a 4.35 metri. La misura saltata negli Stati Uniti vale l’ottavo posto nella graduatoria italiana di sempre del salto in asta. In pochi mesi la studentessa ha migliorato i suoi record di quasi 40 centimetri, diventando ora una delle italiane di riferimento della specialità.

“Si trattava dell’ultima gara prima dei nationals, in programma tra due settimane – commenta Scardanzan -  sono entrata a 3.91 (fatto al secondo salto), poi 4.06 al primo, poi ho passato la misura di 4.16, saltando direttamente 4.26, valicandolo al secondo tentativo. Il 4.35 è arrivato alla prima. Poi ci siamo fermati al secondo tentativo a 4.40 per precauzione. Ora l’obiettivo sono le finali nazionali. Con 4.35 sono prima nelle liste stagionali, ho la miglior prestazione in divisione 2, ma si sa, ogni gara è a sé. Alle finali nazionali sarà un’altra gara, e noi speriamo di migliorarci ancora. Il mio allenatore Rick Attig è molto contento del progresso che stiamo facendo, ma non del tutto soddisfatto”.

Durante la stagione indoor, Scardanzan si è messa al collo l’argento nelle finali della NCAA Division II Indoor Championship. A fine maggio tornerà in gara in Michigan per le finali di NCAA all’aperto. Poi rientrerà in Italia, dove l’aspettano i campionati italiani assoluti, in programma a Rovereto dal 25 al 27 giugno. Scardanzan ha già indossato tre volte la maglia azzurra, partecipato ai campionati europei under 20 di Grosseto del 2017, vinto due titoli italiani, tre argenti e tre bronzi nelle categorie Allieve, Junior e Promesse.

“Che spettacolo la nostra Virginia, che continua a far bene di gara in gara – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – sta vivendo un periodo d’oro che speriamo continui anche in Italia, dove potremmo finalmente vederla in azione in pedana dal vivo. Siamo impazienti di incontrarla di nuovo. Ora ha un importante appuntamento negli Stati Uniti, poi sarà la volta dei tricolori assoluti. Per noi ha comunque già vinto, con i suoi continui miglioramenti dei primati personali. Questo 4.35 la posiziona nella top ten di sempre nell’asta. Un ottavo posto nella graduatoria italiana di sempre della specialità che è più che meritato”.

unnamedd-13-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virginia Scardanzan ottava italiana di sempre nell’asta: in Nebraska (USA) vola a 4.35

TrevisoToday è in caricamento