menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match

Un'immagine del match

Grande vittoria per l'Imoco Volley contro la Igor Novara di fronte al Palaverde sold out

Prestazione da incorniciare per le ragazze di coach Mazzanti alla presenza del tecnico degli Usa Karch Kiraly. 5344 gli spettatori invece presenti al palazzetto di Villorba

VILLORBA Big match da “sold out” al Palaverde tra Imoco Volley e Igor Novara, c’e’ il cartello “tutto esaurito”! Tra i 5.344 che creano una magica cornice per questa grande sfida domenica sera c’e’ anche una delle massime icone del volley mondiale, Karch Kiraly che torna al Palaverde a vent’anni dalle mitiche sfide tra Sisley e Ravenna degli anni ’90, in qualità di spettatore interessato in quanto ora è coach del Team USA femminile. E “mister secolo” (ex aequo con il “nostro” Lollo Bermardi) si gode la partenza sprint delle Pantere gialloblu’, con il solito contributo massiccio delle sue ragazze americane, ossatura della nazionale stelle e strisce grande favorita per Io 2016.

7-5, poi 12-8, 15-11, questa la progressione della squadra di coach Mazzanti che sfrutta i colpi ad alta quota di una straordinaria Megan Easy, le difese di Moki De Gennaro, il muro di Adams e la varietà di colpi di Kelsey Robinson. Novara fa quel che puo’, è soprattutto Fawcett, altra “osservata speciale” a cercare di limitare i danni, ma le padrone di casa sono inarrestabili e in soli 21 minuti è 25-16. L’Igor Gorgonzola accenna una reazione in apertura di secondo set, ma le Pantere non si scompongono e tengono alto il ritmo. Fabris è ben marcata, Cruz prova a superare con fantasia l’alto muro di casa, dall’altra parte “Lish” Glass gestisce con serenità il cambio palla e con una fast di capitan Arrighetti l’Imoco Volley torna avanti 11-10. La squadra di coach Fenoglio rimette la testa avanti con Fawcette (13-14), ma Ortolani risponde da par suo e si resta in equilibrio. Primo minibreak con Robinson che dalla seconda linea mette il 18-16, poi Arrighetti dà spettacolo e Conegliano resta a +2 (19-17). L’azzurra Guiggi replica bene al centro, poi Chirichella mura e sul 20-20 l’Imoco chiede time out. Lo sprint finale è appassionante, Robinson in..palleggio firma il 23-22, poi Fabris sbaglia e le Pantere volano 24-22. Un ace stupendo di una scintillante Kelsey Robinson (6 punti nel set) chiude il set 25-22 ed esplodono i 5000 e passa del Palaverde.

Nel terzo set grande partenza di Serena Ortolani, sono suoi tre punti e una grande difesa per il vantaggio 6-4 delle padrone di casa, letteralmente scatenate, che costringono subito al time out la squadra piemontese. Ma il ritmo forsennato delle Pantere di stasera è imarrestabile, Signorile e compagne ci provano, ma quando Adams va in cielo per il 10-6 è festa al Palaverde. Novara pero’ non molla e torna a marciare con un parzialone di 5-0: un muro di Guiggi, un ace di Bonfifacio, un altro muro di Fabris e l’Igor pareggia e poi sorpassa 10-11. Basta un time out di coach Mazzanti e arriva il controbreak di 5-1 della squadra di casa che vola 15-12 ancora con Robinson. Moki De Gennaro dà spettacolo in difesa, Easy chiude alla grande, ma un paio di errori di casa rimettono la gara in equilibrio (16-16). E’ bagarre, Novara ha una Fabris in crescita, ma Robinson continua a martellare e anche Glass si inventa una schiacciata (!) per il 21-19. Da lì è solo Imoco e la squadra di casa chiude perentoriamente per 25-22 blindando il primo posto. Ora con la 12° vittoria in fila sono 7 i punti di vantaggio sulla seconda, e domenica prossima dopo il mercoledì fuori casa con il Club Italia ci si aspetta un alttro pienone per la visita di Modena.

Davide Mazzanti, coach Imoco Volley: “Una bella partita, le due squadre hanno giocato molto bene. Non inganni il risultato, Novara ha giocato un match solido, attaccavano molto alte e per il muro era difficile. Per la classifica è un passo avanti notevole verso il primo posto in regular season, ma sappiamo che conta poco. Quello che conta è che stiamo crescendo e che abbiamo dato continuità al nostro gioco e ai risultati, anche se ci rode ancora l’uscita dalla Coppa. Pero’ possiamo fare ancora meglio e spero di vedre ancora miglioramenti in alcuni aspetti.” Monica De Gennaro: “Abbiamo fatto una grande partita, è stato bellissimo giocare davanti a un pubblico così, una grande festa e siamo felici di aver dato una bella soddisfazione ai nostri tifosi. Speriamo di rivedere ancora tantissima gente domenica prossima! Il primo posto? E’ vicino, ma non dobbiamo pensarci e giocare una gara alla volta come abbiamo fatto in queste dodici vittorie consecutive.”

“Una grande emozione per me tornare qui al Palaverde – ha detto Karch Kiraly in un ottimo italiano, dopo aver pranzato nel pre gara con coach Mazzanti -  Vent’anni fa ricordo le sfide incredibili tra il mio Messaggero e la Sisley, grandi campioni da avversari come Bernardi, Cantagalli, Tofoli, Gratton, e grandi partite, ho avuto i brividi questa sera. La partita di domenica? Bella, il livello della lega italiana è molto alto, sta crescendo di anno in anno, e ho visto le “mie”atlete della nazionale molto bene. Sono venuto qui per seguire le tante americane che giocano in Italia, mi interessano le persone piu’ che l’aspetto tecnico e cerco di tenermi in contatto con loro e con tutte le atlete nazionali che giocano in Italia e in Europa. Il gioco dell’Imoco assomiglia a quello del Team USA? Un po’, in attacco il gioco veloce è molto simile e questo è positivo per noi in prospettiva dell’estate olimpica.” Coach Mazzanti, l’effetto-Kiraly ha dato un quid in piu’ alle tue americane, che hanno giocato anche per il loro coach della nazionale? “Non so per le ragazze, che hanno fatto una gran partita, di certo l’ha dato a me. Per me è un mito, da ragazzino lo vedevo in tv e me ne ero innamorato, un grandissimo e conoscerlo di persona è stato fantastico, quindi oggi l’adrenalina era a mille e siamo stati bravi a metterla sul campo!“.

IMOCO CONEGLIANO – IGOR NOVARA 3-0 (25-16, 25-22, 25-22)
IMOCO: Ortolani 11, Robinson 14,Easy 10, Adams 13, Arrighetti 5, Glass 4, De Gennaro, Nicoletti, Crisanti, n.e.: Vasilantonaki, De Bortoli, Santini, Barazza, Serena. All. Mazzanti
IGOR: Fawcett 11, Cruz 5, Bosetti 1, Fabris 14, Guiggi 7, Bonifacio 1,Chirichella 2, Signorile, Wawrzyniak, Sansonna, ne: Bosio, Bruno, Malesevic, Mabilo. All. Fenoglio
arbitri: Tanasi e Canessa
spettatori: 5.344 (tutto esaurito)
durata set: 21′,24′,25′
Note: errori battuta Conegliano 10, Igor 8, Aces 3-2, Muri 4-7, Errori Punto 6-8

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento