menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (foto Imoco)

Un momento del match (foto Imoco)

Grande vittoria dell'Imoco contro Scandicci: al Palaverde finisce 3-0

Perentorio risultato delle pantere gialloblù domenica sera nella roccaforte del Palaverde. Ottime prestazioni delle solite Ozsoy e Nikolova

VILLORBA - Oltre 3500 persone al Palaverde per il match con Scandicci, in cui Conegliano deve rinunciare ancora alla coppia di campionesse del Mondo Glass e Adams, infortunate, al loro posto al palleggio Katic e centrale la giovane Furlan. C’e’ Barcellini dall’inizio come schiacciatrice assieme a Ozsoy, completano il sestetto Barazza e Nikolova, il libero Moki De Gennaro.

Scandicci, con la novità della settimana, la croata Usic, già tra le titolari, parte agguerrita, volando 4-8 e 7-11 grazie a una battuta aggressiva e al muro di Stufi. Al time out tecnico le toscane sono ancora avanti sull’8-12. Nikolova e Ozsoy provano a indicare la strada per la rimonta, ma sono troppo sole e Scandicci puo’ approfittare degli errori gialloblu’ per allungare 11-16 con coach Bertocco che chiede time out. Neriman Ozsoy chiama palla e colpisce forte, poi Nikolova (6 punti nel set) a muro e Conegliano risale a -2 (15-17). Sul 16-18 dentro Hancock per la battuta e subito le gialloblu’ si riavvicinano, ma Garzaro risponde al centro (18-20). Sul 19-20 entra Nicoletti in battuta e la baby Pantera mette l’ace della parita’. Poi grande difesa ancora della 18enne vicentina e Ozsoy spara a terra il primo vantaggio Imoco sul 21-20. Poi sempre sulla scia delle battute di Nicoletti arrivano i muri di Katic e Furlan e Conegliano puo’ chiudere in rimonta con le bordate finali di Ozsoy, capace di mettere a segno 10 punti nel set con il 69%! 25-21.

Nel secondo parziale si fa vedere anche Barcellni, a segno in avvio, sono della novarese e di Nikolova i punti del 4-2 gialloblu’. Lipicer risponde bene per la squadra ospite, poi Vincourova e la squadra di Bellano resta vicina (7-6), prima di un altro bell’affondo di Cris Barcellini e Emy Nikolova (9-6). Usic va bene a muro e la gara resta equilibrata, Scandicci trova il pareggio a quota 12 con Muresan e Garzaro. primo allungo per Conegliano sul 16-13 con le fiondate di Nikolova e Barcellini, coach Bellano costretto al time out. In attacco la parte del leone in questoset è di Emy Nikolova, ma Scandicci attenta in difesa e nel contrattacco trova ancora il -1 (17-16) con un’ottima Garzaro. Ma la squadra di Bertocco non ci sta, e con Nikolova (8 punti nel set) e una Barcellini su alte percentuali allunga decisa, 20-16. Nonostante i tentativi di rientrare firmati Muresan, Scandicci deve cedere anche il secondo parziale dopo un muro di Barazza e l’ace finale di Katic: altro 25-21 e Pantere sul 2-0.

Terzo set: nonostante l’assenza di Adams, il muro gialloblu’ funziona e le mani di Jenny Barazza mandano subito avanti le Pantere, 6-2. La squadra di Bertocco è concentrata e con un ottimo cambio palla tiene il vantaggio con sicurezza (10-6). Ozsoy è sempre una certezza in attacco, mostra al pubblico (oltre 3500 al Palaverde) tutto il suo repertorio, comprese le sue micidiali “pipe” da seconda linea che fanno male alla difesa ospite: con l’aiuto di una serie di belle difese la squadra di casa allunga ancora fino al 14-9. La difesa non lascia più cadere nulla, e a turno Ozsoy (23 punti, MVP) e Nikolova (21) trasformano punti pesanti fino al 19-13. La squadra toscana ci prova con Stufi e la nuova arrivata Usic, ma le Pantere ormai hanno ingranato la marcia giusta e chiudono senza patemi con un netto 25-17.

Neriman Ozsoy, MVP del match: “Senza Adams e Glass per noi era importante fare risultato e questo netto successo ci dà molta fiducia e convinzione. Abbiamo fatto un’ottima partita, di squadra e con pochi errori, ora dovremo trovare cotinuità. Sono stata eletta MVP? Non mi interessa, l’importante è il risultato di squadra e aver dato il mio contributo alla vittoria finale.”
Rossano Bertocco, coach Imoco: “Buona partita, noi dobbiamo migliorare molto alcune sincronie e abbiamo fatto passi avanti importanti. Da quando Barcellini ha preso ritmo abbiamo avuto quattro attaccanti in palla, se siamo così possiamo vincere con chiunque. Ho chiesto di giocare con serentità, concentrate, ma divertendosi in campo ed è stata una buona partita, anche la panchina ha detto il suo specie nel primo set quindi prendiamo questi ottimi tre punti e guardiamo avanti.“

IMOCO CONEGLIANO – SCANDICCI 3-0 (25-21,25-21,25-17)
Imoco: Katic , Nikolova 21, Furlan 3, Barazza 2, Barcellini 7, Ozsoy 23, De Gennaro, Arimattei ne, Fiorin, Hancock, Nicoletti 1,Boscoscuro ne, Vasilantonaki ne. All. Bertocco
Scandicci: Perinelli , Stufi 6, Garzaro 4, Lipicer 11, Lussana , Usic 11, Ruzzini , Muresan 7, Scacchetti , Vanzurova 3, Menghi 3,Vincourova . All. Bellano
arbitri: Cappelletti e Feriozzi
spettatori: 3505
durata set: 27′,27′, 26′
note: battute sbagliate Imoco 10, Scandicci 5; aces Imoco 3, Scandicci 3; muri Imoco 8, Scandicci 6. MVP: Ozsoy

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento