Sport

Marco Maronese firma la 50^ vittoria della Zalf-Fior nel 2015

4° Gaggia e 5° Milani. Gianni Moscon e Andrea Vendrame invece sul podio a San Daniele dove vince il Team Colpack con Ciccone

L'arrivo a Calvatone

CASTELFRANCO VENETO La cinquantesima vittoria arriva sul circuito di Calvatone per la Zalf Euromobil Désirée Fior che torna a festeggiare uno sprint vincente di Marco Maronese a poche ore di distanza da quello conquistato alla Vicenza Bionde storica. Una corsa combattuta, quella andata in scena sull'anello piatto cremonese, che è vissuta su di una fuga di un drappello piuttosto folto riassorbito dal gruppo proprio all'ultimo chilometro. Appena il tempo di lanciare la volata ed ecco spuntare la sagoma di Marco Maronese che brucia il bielorusso Nikolai Shumov (General Store) e l'ucraino Marlen Zmorka (Palazzago). "I ragazzi hanno fatto un lavoro impeccabile lanciando un'altra bella volata a Maronese che non ha sbagliato il colpo. Questa è la cinquantesima perla del 2015 e corona un'altra stagione ad alto livello per il nostro team" ha commentato il Ds Gianni Faresin "Dopo questa possiamo chiudere affrontando con serenità anche gli ultimi impegni dell'annata agonistica prima di iniziare a programmare il 2016". Sempre a Calvatone (Cr), da applausi anche i piazzamenti di Marco Gaggia (4°), Gianluca Milani (5°) e Mirco Sartori (6°).

Due medaglie preziose sono giunte anche nella 78^ Coppa Città di San Daniele dove Gianni Moscon e Andrea Vendrame hanno conquistato rispettivamente la medaglia d'argento e quella di bronzo al termine di una gara interpretata da assoluti protagonisti fino alla vittoria di Giulio Ciccone della Colpack. "Dopo il mondiale ho staccato la spina. In questa gara non pensavo di riuscire a stare davanti, ho faticato a tenere il passo dei migliori ma sono comunque contento di essere salito sul podio di una gara così prestigiosa. Ho pagato forse qualche cena di troppo" ha aggiunto, con il sorriso sulle labbra, Gianni Moscon. Bersagliato dalla sfortuna, Andrea Vendrame: "Nell'ultima discesa mentre ero con i primi mi è caduta pure la catena, ho dovuto inseguire ma per fortuna sono rientrato proprio negli ultimi chilometri. Allo sprint non potevo proprio fare di più". Piena la soddisfazione degli organizzatori della Uc San Danielesi espressa dal presidente Gracco Peres: "Nonostante la giornata di pioggia oggi sulle nostre strade era presente il pubblico delle grandi occasioni. Gli atleti sono stati bravissimi e hanno regalato uno spettacolo degno del blasone di questa corsa. Complimenti a Ciccone, Moscon, Vendrame e a tutti gli altri che hanno animato la gara e un grazie particolare ai comuni, alla provincia e alla regione che ci sostengono e ci permettono di portare avanti questa bellissima tradizione".

PODIO_SAN_DANIELE-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Maronese firma la 50^ vittoria della Zalf-Fior nel 2015

TrevisoToday è in caricamento