Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

A Parabiago Matteo Zurlo suona la nona sinfonia della Zalf

Sul circuito pianeggiante che metteva in palio il tradizionale Trofeo Rancilio ad avere la meglio è stato l'atleta della squadra castellana, autore di una straordinaria azione da lontano

E' stata una notte speciale quella vissuta a Parabiago (Mi) dagli alfieri della Zalf Euromobil Désirée Fior. Sul circuito pianeggiante che metteva in palio il tradizionale Trofeo Rancilio, infatti, ad avere la meglio è stato Matteo Zurlo, autore di una straordinaria azione da lontano. La classica milanese che si è corsa in notturna, infatti, è stata decisa dall'attacco di quattro corridori che hanno preso il largo nei primi 30 chilometri di gara: nonostante il gruppo li abbia sempre mantenuti a poco più di un minuto di distanza, a sorprendere tutti nel finale di gara facendo saltare i piani delle formazioni dei velocisti, è stato proprio il ragazzo di Tezze sul Brenta (Vi) che compirà 23 anni il prossimo 1° agosto.

Matteo Zurlo, già più volte protagonista con le sue fughe in questo 2021, ha rilanciato l'azione nel finale quando il gruppo iniziava ad avvicinarsi ai fuggitivi ed è riuscito a resistere al ritorno degli inseguitori presentandosi sul rettifilo d'arrivo con un vantaggio ancora superiore ai 30". Questo gli è stato sufficiente per tornare ad esultare a braccia alzate regalando così la nona perla stagionale alla Zalf Euromobil Désirée Fior; una "nona sinfonia" che, insieme all'assolo di Zurlo, ha visto protagonista tutta la formazione dei patron Egidio Fior e Gaspare Lucchetta, capace di conquistare anche il settimo posto con Giulio Masotto dopo aver lavorato a lungo per imbrigliare la reazione degli inseguitori.

"Sono felice per il successo di Matteo perchè è uno dei ragazzi più generosi del gruppo. E' da inizio stagione che va in fuga e si mette al servizio dei compagni di squadra: anche questa vittoria se l'è conquistata con tanta forza e tanta tenacia" ha commentato il ds Ilario Contessa. "Questo risultato è importante per tutta la squadra perchè ci dà continuità dopo la vittoria di Benedetti al Campionato Italiano e conferma che tutta la nostra formazione sta attraversando un buon periodo di forma. L'obiettivo ora è quello di concretizzare qualche altro buon risultato già a partire dalle gare che ci attendono nel prossimo fine settimana e al Giro del Veneto".

La Zalf Euromobil Désirée Fior tornerà in gara sabato a Roncolevà (Vr) per il tradizionale Gp Roncolevà e, in contemporanea, al Campionato Italiano a Cronometro di Romanengo (Cr) dove, a salire sulla pedana di partenza, sarà lo specialista Davide Cattelan. Domenica è in programma la Pessano-Roncola che si correrà sulle strade bergamasche mentre martedì da Porto Tolle (Ro) scatterà il Giro del Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Parabiago Matteo Zurlo suona la nona sinfonia della Zalf

TrevisoToday è in caricamento