rotate-mobile
Sport

Il Treviso Basket non si ferma più: battuta anche Matera in trasferta

La De Longhi, con questi due nuovi punti conquistati, rimane prima in classifica. Sabato prossimo ancora in trasferta, a Ferrara ed in tv

TREVISO Treviso passa anche a Matera, e la A2 si apre con tre vittorie su tre di cui due in trasferta! E adesso la De’ Longhi TVB è prima in classifica con 6 punti insieme solo a Mantova, infatti complici le sconfitte esterne di Verona, Brescia ed Imola, la vittoria della squadra di coach Pillastrini, seguita in Basilicata da sessanta tifosi scatenati, serve a confermare come i biancocelesti abbiano messo il loro sigillo su un grande inizio di stagione.

Con la Bawer l’inizio gara è tutto di marca trevigiana: La’Marshall Corbett è ancora ispirato, poi capitan Fabi da tre sigla il 5-11 ma il secondo fallo dell’argentino coincide con un parziale blackout trevigiano e Mastrangelo ed Okoye con grinta rimettono la Bawer sul 16-13. Ma ancora Corbett, rientrato cin una bomba, dà il +4 a TVB al 10′. Si combatte nel secondo quarto, la Bawer con la zona limita e confonde un po’ l’attacco trevigiano, i lucani lanciano il contropiede e la transizione, e la gara resta equilibrata (30-28, tripla di Zaharie). Treviso contro i lunghin atipici di Matera trova la mossa vincente: Fabi (15 punti) viene schierato da numero 4 e con il quintetto piccolo di coach Pillastrini arriva il primo break importante della De’ Longhi:  ancora Corbett firma da tre il 36-45 del ventesimo.

Alla ripresa il solito Mastrangelo ed Ashley Hamilton tentano di riaprire la gara e la Bawer arriva a -3 (44-47), con gli attacchi che salgono di tono e così le percentuali. Ancora Corbett, decisivo anche stasera dopo le prime due ottime uscite (30 punti, MVP), si conferma caldissimo: l’americano della De’ Longhi segna a raffica e spegne i propositi lucani di rimonta. La sua quinta bomba di serata vale il +13, poi si va all’ultimo mini-riposo sul +10 Treviso e il pubblico biancoceleste in visibilio. Nell’ultimo quarto Treviso non molla, anzi, incrementa lo sforzo e il vantaggio: ancora Corbett continua a segnare e Matera sembra vacillare; ci pensano Fantinelli e Rinaldi a dare le mazzate decisive per il k.o. dei padroni di casa. Il gap aumenta a dismisura, al 35′ è +20 (64-84) e poi è “garbage time” con coach Pillastrini che ne approfitta per far esordire in A2 il giovanissimo De Zardo. La tripla di un altro gioiellino biancoceleste, Davide Moretti, sigilla il risultato su un perentorio 75-91 che proietta la De’ Longhi in vetta alla classifica. Sabato prossimo altro viaggio fuori casa a Ferrara in anticipo tv.

BAWER MATERA – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 75-91 
BAWER: Hamilton 11 (2 triple), Guarino 8 (2), Mastrangelo 17 (1), Corral 8 (1), Okoye 21 (2), Cantagalli 5, Rugolo 0, Bertocco 0, Zaharie 5 (1). NE: Coretti, Dagostino, Loperfido. All.: Cadeo
DE’ LONGHI: Corbett 30 (6 triple), Moretti 7 (1), De Zardo, Fabi 15 (2), Fantinelli 15, Powell 8, Rinaldi 10, Negri 6, Ancellotti 0. NE: Busetto, Malbasa. All.: Pillastrini
ARBITRI: Noce, Buttinelli, Marota.
PARZIALI: pq 18-22, sq 36-45, tq 55-65. Tiri liberi: Matera 19/29, Treviso 8/10. Fallo tecnico a Okoye al 27’48” (50-58). Usc. 5 falli: nessuno. Spettatori: nc.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Treviso Basket non si ferma più: battuta anche Matera in trasferta

TrevisoToday è in caricamento