Sport

Che weekend per la Zalf e il Team Unieuro: vittorie in tutta Italia

La Wilier Trevigiani si porta a casa il Giro delle Pesche Nettarine con Rota, la Zalf invece vince l'ultima tappa con Velasco. Vittoria anche per Salvador a Montalto

Enrico Salvador nel 2° Memorial Daniele Tortoli di Montalto (Ar)

CASTELFRANCO VENETO Il mese di maggio si chiude con i fuochi d'artificio per la Zalf Euromobil Désirée Fior. Nell'ultima domenica del mese, infatti, i ragazzi dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior si sono scatenati conquistando ben due ori e altrettanti bronzi.

MOSCON TERZO IN COPPA - La medaglia più prestigiosa è, senza dubbio, quella conquistata da Gianni Moscon in Coppa delle Nazioni: il trentino di Livo, infatti, ha chiuso al terzo posto la terza ed ultima tappa della Corsa della Pace disputata in Repubblica Ceca con la maglia della nazionale italiana. Un podio che ha permesso a Moscon di agguantare anche il quinto posto nella classifica finale che ha registrato il trionfo dell'austriaco Gregor Muhlberger.

VELASCO, SUCCESSO LIBERATORIO - Grandi emozioni sono state anche quelle vissute nell'ultimo atto del 20° Giro della Pesca e Nettarina di Romagna IGP che si è chiuso sul tradizionale traguardo di Faenza. Nella tappa che sulla carta era destinata a fare da passerella finale per le ruote veloci, infatti, Daniel Pearson e Simone Velasco sono stati tra i 14 coraggiosi che hanno riscritto gli equilibri della classifica finale. Al termine dei 149 chilometri in programma il più veloce, tra i fuggitivi, si è rivelato Simone Velasco che ha regolato i compagni d'avventura nello sprint a ranghi ristretti. Nonostante una scivolata all'ultima curva, Daniel Pearson ha conservato la terza posizione in classifica generale chiudendo ad appena 35" dal vincitore Lorenzo Rota. Velasco, invece, ha fatto propria la sesta piazza nella graduatoria finale. "Questa è una vittoria importantissima per me. Non vedevo l'ora di spezzare il digiuno e dopo la delusione di sabato, ho fatto tutto il possibile per andare in fuga e provare a far saltare il banco. Nel nostro gruppetto l'accordo era buono e siamo giunti sin sul traguardo. Poi in volata non potevo sbagliare e sono andato a prendermi questo bellissimo successo" ha spiegato dal palco delle premiazioni Simone Velasco che ha aggiunto "Dedico questa gioia a tutte le persone che mi sono sempre accanto: alla mia squadra, ai miei direttori sportivi, alla mia famiglia e alla mia fidanzata che domenica era qui e si è commossa per me".

SALVADOR FA 25 - La venticinquesima affermazione stagionale per la Zalf Euromobil Désirée Fior è arrivata solo nel tardo pomeriggio di domenica da Montalto (Ar), dove si correva la seconda edizione del Memorial Daniele Tortoli. A regalarla alla famiglia bianco-rosso-verde è stato Enrico Salvador che, dopo il successo conquistato a Cicogna, ha confermato di trovarsi a proprio agio sulle strade del Valdarno. Arrivo a braccia alzate per il trevigiano che si è sbarazzato nel finale di gara degli avversari più pericolosi involandosi tutto solo verso il traguardo dove ha preceduto di 6" il tricolore elitè Davide Pacchiardo e il toscano Marco Bernardinetti. Da segnalare anche il sesto posto conquistato da Gianluca Milani sullo stesso traguardo. "Salvador è stato bravo a sfruttare il lavoro della squadra che ha controllato con attenzione tutte le azioni più pericolose che si erano sviluppate nel corso della gara. Poi ha scelto il momento giusto per allungare e ha confermato tutto il proprio lavoro anche su questo traguardo" ha sottolineato Luciano Rui che sul buon momento dei propri ragazzi ha aggiunto "Abbiamo costruito un gruppo unito e competitivo: Moscon, Pearson, Velasco, Salvador e gli altri non li scopriamo certo oggi. Sono ragazzi di talento che si intendono a meraviglia: i risultati sono una conseguenza dell'ottimo lavoro svolto sotto la direzione tecnica di Gianni Faresin e con la collaborazione di tutto il nostro staff. Dobbiamo proseguire su questa strada per permettere a tutta la nostra rosa di esprimersi al meglio anche sui traguardi più prestigiosi che ci attendono nella seconda parte di stagione". Nonostante la domenica trionfale, per la Zalf Euromobil Désirée Fior non ci sarà il tempo di festeggiare: martedì 2 giugno, infatti, i ragazzi diretti da Luciano Camillo, Gianni Faresin e Luciano Rui saranno attesi al via dell'internazionale Trofeo Alcide De Gasperi che si correrà da Povo (Tn) a Rossano Veneto (Vi) e della classica Pistoia - Fiorano.

TEAM UNIEURO WILIER TREVIGIANI Si sono conclusi domenica tre giorni impegnativi per il Team Unieuro Wilier Trevigiani diviso tra l'Italia e la Repubblica Ceca. Si concludono con un grande sorriso per la vittoria di Lorenzo Rota nel Giro della Pesca e Nettarina di Romagna, corsa internazionale di prestigio riservata agli Under 23. Il ventenne bergamasco, che festeggia il suo primo sigillo di categoria, è riuscito a ribaltare in suo favore la corsa strappando la leadership ad Andrea Garosio al termine di una fuga in compagnia di altri 13 corridori. Nella terza e ultima frazione, che ha portato la carovana da Lavezzola a Faenza la formazione bluarancio diretta da Marco Milesi ha attaccato a ripetizione nelle uniche due asperità di giornata permettendo così a Rota di guadagnare tempo sui suoi diretti avversari. «Questo successo per me vale molto, è un riscontro importante per tutto il lavoro che sto affrontando con la squadra da anni, la ricompensa ai tanti sacrifici e una sferzata non indifferente per il morale. La dedica è per l'intera squadra e gli sponsor che stanno credendo in questo progetto, per la mia famiglia che è sempre al mio fianco e a cui spero di regalare tante altre soddisfazioni» racconta sfoggiando la sua maglia verde. Da venerdì a domenica la squadra ha inoltre schierato quattro atleti nella Corsa della Pace per Under 23, valida come prova della Coppa delle Nazioni. La Nazionale Italiana ha infatti convocato Simone Petilli e Giovanni Carboni così come l'Argentina ha voluto al via Lucas Gaday e Sebastian Trillini. Martedì 2 giugno la squadra del team manager Massimo Rabbaglio riattaccherà il numero alla schiena per l'Internazionale Trofeo Alcide De Gasperi da Trento a Rossano Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che weekend per la Zalf e il Team Unieuro: vittorie in tutta Italia

TrevisoToday è in caricamento