Sport Piazza del Popolo

Ben 78 squadre alla staffetta solidale “4x4 se-dici solidarietà…io ci sono!” a Vittorio Veneto

La città di Vittorio Veneto risponde all'appello solidale lanciato da Scuola di Maratona Vittorio Veneto per i suoi primi 10 anni di attività: in 350 per sostenere La Porta onlus e Casa Mater Dei! La staffetta ha animato infatti il centro città con partecipanti dai 10 agli 80 anni e tra le squadre anche quelle degli amministratori locali

La partenza della staffetta

VITTORIO VENETO In una domenica baciata dal sole la solidarietà è stata di casa a Vittorio Veneto: 78 squadre, per un totale di oltre 350 persone, hanno risposto domenica all’appello solidale lanciato da Scuola di Maratona Vittorio Veneto per i suoi primi 10 anni di attività. Alle 8.30 da piazza del Popolo ha preso avvio la staffetta “4x4 se-dici solidarietà… io ci sono!” su un circuito di 2 km che si snodava tra le strade del centro città e la vicina area Fenderl. Obiettivo, con il ricavato, sostenere due realtà locali vittoriesi: Casa Mater Dei e La Porta onlus. Un obiettivo raggiunto che sarà rendicontato, nel segno della massima trasparenza, nei prossimi giorni sul sito internet www.scuoladimaratona.it e in una cerimonia pubblica di consegna della donazione.

Per quattro ore, dalle 8.30 alle 12.30, le 78 squadre hanno percorso il tracciato. Tra gli iscritti le squadre sostenute dagli sponsor Banca della Marca, Banca delle Prealpi, Ascom Vittorio Veneto, Confartigianato Vittorio Veneto, Coop Alleanza, Enopiave, DBA Progetti, Blue Form, Astoria macchine per caffè, Savno, Vip Tende, Named Sport e Raviolo d’Oro, ma anche molte famiglie, una staffetta formata da sei studenti dell’Istituto “Da Collo” di Conegliano, due con dipendenti comunali e numerose con i partecipanti dei Gruppi Cammino. E non sono mancati nemmeno gli amministratori locali: il sindaco di Vittorio Veneto Roberto Tonon ha capitano la squadra “Vittorio Veneto 150 anni e non sentirli” composta dall’assessore Giuseppe Costa, dal presidente del consiglio comunale Silvano Tocchet e dai consiglieri comunali Marco Dus, Paolo Bassetto e Adriano Botteon. Presente anche la minoranza con squadra composta dall’ex sindaco Gianantonio Da Re e i consiglieri Paolo Santantonio e Gianluca Posocco.

In centro città si respirava un vero e proprio clima di festa, nell’ambito anche del compleanno della città che compie 150 anni. «L’obiettivo che ci eravamo prefissati di aiutare Casa Mater Dei e La Porta onlus è stato raggiunto e con questo evento abbiamo anche dato un segnale importante» ha affermato per Scuola di Maratona Alessandro Nardo. Soddisfatte anche le due realtà sociali che saranno aiutate con il ricavato. «Questa iniziativa – ha confermato Antonella Caldart, presidente dell’associazione La Porta onlus che gestisce due case famiglia, una a Vittorio Veneto e l’altra a Sarmede – ci darà una mano a realizzare un campo giochi e sportivo per i nostri bambini e bambine nel giardino della nostra sede vittoriese». «Questa – ha aggiunto suor Carmelita, direttrice di Casa Mater Dei comunità di accoglienza per mamme con bambini fino ai 6 anni – è un’iniziativa a sostegno della vita. E’ stato bello vedere tanti volti sorridenti correre o camminare per questa iniziativa solidale». «La solidarietà corre sulle gambe di molti» ha dato infine atto il sindaco Roberto Tonon. «Se questa è la risposta alla prima edizione – ha concluso Scuola di Maratona in riferimento alla staffetta solidale – potranno esserci senz’altro i presupposti per riproporla il prossimo anno». Al termine, per tutti, pasta party a base di amatriciana: le offerte raccolte, in questo caso, verranno devolute alle popolazioni del Centro Italia colpite, un mese fa, dal terremoto.

Una foto della cerimonia finale (da sx a dx il sindaco Tonon, l’educatrice di Casa Mater Dei, Suor Carmelita, Caldart, De Antoni e Nardo di Scuola di Maratona):

Staffetta_discorsi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ben 78 squadre alla staffetta solidale “4x4 se-dici solidarietà…io ci sono!” a Vittorio Veneto

TrevisoToday è in caricamento