rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Sport

Italia Volley Trapiantati, storico oro mondiale in Australia

Straordinaria vittoria della nostra Nazionale ai World Transplant Games 2023 di Perth, Australia. Un successo ottenuto dominando la finale contro la Gran Bretagna. Il trevigiano Marco Mestriner grande protagonista

La straordinaria vittoria della Nazionale Italiana di Volley ai World Transplant Games 2023 di Perth, Australia, (Giochi Mondiali Trapiantati e Dializzati) ha tra i suoi protagonisti l’atleta trevigiano Marco Mestriner, ma è tutta la squadra Azzurra ad essere legata con la Marca trevigiana da un sottile filo rosso che comincia nel 2022 e termina con la Coppa del Mondo sollevata poche ore fa, dopo aver dominato l’intero torneo e la finale per la Medaglia d’Oro contro la Gran Bretagna.

perth-oro

Il torneo

Un percorso netto impressionante sin dal girone di qualificazione quello della nostra Nazionale:
Italia v Gran Bretagna 24-4; 25-5
Italia v Australia A 25-12; 25-8
Italia v Australia B 25-8; 25-6
Italia v Usa 25-5; 25-7
Poi in Finale per la Medaglia d’Oro nuovamente la Gran Bretagna, regolata con un perentorio 25-15 e 25-9 che vale il trionfo senza lasciare agli avversari incontrati nemmeno la soddisfazione di un singolo set strappato agli Azzurri.

I commenti

Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, si è complimentato con gli azzurri con queste parole: «Solo qualche giorno fa, facendo gli auguri agli atleti veneti impegnati ai World Transaplant Games di Perth mi ero augurato che tornassero con tante medaglie, in questo caso anche come simbolo di una vita ritrovata, essendo essi dei trapiantati. Eccone già una, la più bella, d’oro, della nazionale di pallavolo con i nostri Alessandro Pege, trapiantato di rene di Mestrino (Padova), e  Marco Mestriner, trapiantato di rene di Treviso,  in squadra. Nel complimentarmi con loro, mi inchino alla straordinaria forza d’animo, fisica e di carattere che porta un trapiantato a cimentarsi in una disciplina sportiva agonistica».

campioni-mondo-volley

«Che dire, sono doppiamente orgoglioso per questo fantastico risultato - aggiunge Davide Giorgi, delegato per Treviso del Comitato Italiano Paralimpico -. Lo sono come rappresentante CIP di questo territorio che tanto continua a dare allo sport italiano, e lo sono come amico e grande estimatore di Marco Mestriner, un atleta e una persona che ispira chiunque abbia la fortuna di conoscerlo. I numeri parlano chiaro, un successo che racconta di una superiorità assoluta, e che conferma la dimensione di un movimento, quello dello sport per atleti trapiantati o dializzati, che pur essendo già al top può dare ancora molto, considerati i dati nazionali in costante crescita sulle persone in questa condizione - prosegue Giorgi -. Il presidente Pancalli, e con lui tutta la filiera del CIP, pone da tempo la massima attenzione a questa realtà, e di sicuro questo titolo potrà fare da stimolo ad una diffusione sempre più ampia della pratica sportiva come leva inclusiva e come veicolo di una reale cultura della prevenzione legata agli stili di vita sani». Marca Trevigiana che con questo Mondiale d’Oro c’entra molto, conclude il Delegato CIP per Treviso: «Beh, il primo raduno in preparazione a questo Mondiale si è svolto a Possagno, in occasione dell’edizione 2022 di 6 Insuperabile, il progetto multi-sportivo e artistico-culturale recentemente presentato al Governatore Zaia in un doppio appuntamento. Visto che abbiamo portato così bene al Volley, l’iniziativa di invitare anche altre discipline prende un’accelerata notevole, ci sono molti trofei internazionali che il nostro territorio e la struttura Cip coinvolta nel progetto 6 Insuperabile possono contribuire a centrare, le porte della Marca sportiva sono aperte per tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Volley Trapiantati, storico oro mondiale in Australia

TrevisoToday è in caricamento