Volley Treviso, esordio da 3 punti in Serie B contro Mestrino

Ottima partenza per la squadra trevigiana che, nel fine settimana appena trascorso, è riuscita a imporsi in soli tre set giocando fuori casa sul campo dei rivali veneziani

Debutto coi fiocchi per la squadra di coach Zanin, capace alla prima di campionato di fare bottino pieno in quel di Sarmeola contro un Mestrino che non riesce, in questa prima giornata, a contrastare il buon gioco di Porro e compagni. Gli orogranata, insidiosi a muro e dai nove metri nonostante qualche errore di troppo, riescono a rendere difficile la fase di cambio palla dei padroni di casa e a concretizzare le occasioni di contrattacco con una buona prestazione corale.

Zanin schiera in campo Bellia opposto a Porro, Pizzol e Ceolin schiacciatori, Crosato e Dal Col al centro e libero Milini. Nel primo set sono i trevigiani a prendere subito il largo grazie a 3 muri di Porro (in questa stagione capitano della squadra) e agli attacchi di Pizzol, servito con continuità sin da inizio partita. I padroni di casa non riescono a colmare il gap iniziale e Crosato sotto rete (6 muri totali) fa il resto. Treviso conquista il primo set 25-21. Nel secondo parziale è Bellia a venire chiamato in causa più spesso dal regista orogranata, e l’opposto fa sentire la sua presenza (14 attacchi vincenti nel match). Mestrino fatica ad entrare in partita faticando in ricezione, Treviso fa la voce grossa a muro e gestisce con intelligenza la fase break, andando a vincere anche il secondo set per 25-20. Il buon momento degli orogranata continua anche nel terzo set, che si conclude 25-16: la squadra di Zanin rompe il ghiaccio in questa nuova stagione portando a casa tre punti importanti. Da segnalare la prestazione di Filippo Pizzol, molto lucido nel variare i colpi in attacco anche quando non in condizioni ottimali e autore di una buona prova anche nei fondamentali di seconda linea. Soddisfatto coach Michele Zanin: «Il pre-gara è stato abbastanza intenso vista la grande attesa che c’era per questo match, in particolar modo per i tanti esordienti. Siamo riusciti a mettere la partita sul binario giusto grazie al servizio, è vero che abbiamo fatto tanti errori ma siamo anche riusciti a tenere la loro ricezione lontana da rete. E’ stato più facile quindi per noi leggere a muro e sporcare i loro attacchi, difenderli e ricostruire. Abbiamo avuto qualche momento di difficoltà in ricezione, ma siamo riusciti a tirarcene fuori. Da adesso pensiamo subito alla prossima gara».

La seconda giornata vedrà i trevigiani ospitare in Ghirada il Lagaris Rovereto. Fischio d’inizio alle 18:30 di sabato 26 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento