Volley Treviso, trasferta vincente in Trentino: Rovereto si arrende in tre set

Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B (girone C) i trevigiani hanno conquistato un importante risultato in trasferta nonostante assenze importanti

In foto la formazione del Volley Treviso al completo

Senza gli influenzati Ceolin e Cavasin, la serie B orogranata conquista altri tre punti contro la formazione del Lagaris Rovereto, piegata in tre set con una prestazione forse non perfetta dal punto di vista tecnico, ma molto consistente a muro e in battuta. Sono 11 infatti i muri messi a segno dai trevigiani, e 13 gli ace: numeri che, assieme ai tanti errori punto dei padroni di casa, hanno permesso alla squadra di coach Zanin di portare a casa il risultato senza patire troppo le assenze. Buone le prestazioni di Bellia (top scorer con 17 punti) e di Crosato, autore di 5 muri su 9 punti totali. Treviso mantiene così la seconda posizione con ancora 5 punti di vantaggio sulla terza in classifica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cronaca del match

E’ un ace di Dal Col insieme a un muro di Crosato a consegnare il primo break a Treviso (10-6), che mantiene il vantaggio fino ad arrivare a 18-16. I trentini provano a riavvicinarsi con una serie di battute insidiose che costringono gli orogranata ad attaccare senza efficacia. Frizzero, il migliore dei suoi, mette a segno qualche punto in attacco, ma Bellia con un ace e un attacco da seconda linea chiude il parziale 25-20. Anche nel secondo set il primo allungo importante è dato da un ace di Dal Col e da due muri di Porro e Crosato che fanno volare i trevigiani sul 13-9. Bellia allunga (18-10) e costringe coach Gagliardini al time-out. I padroni di casa accorciano con un ace di Frizzera ma il distacco è enorme e con un muro di Dal Col gli orogranata conquistano anche il secondo set (25-15). Qualche errore di troppo da parte dei padroni di casa rende l’inizio del terzo set un monologo dei trevigiani, che si portano sul 14-9, poi un breve calo di concentrazione e gli attacchi del tandem Frizzera-Peripolli riportano i trentini a -2 (13-15). L’equilibrio dura poco: i padroni di casa sono ancora molto fallosi e Comacchio, ispirato in attacco, porta i suoi sul 20-15. Non sortisce l’effetto sperato l’ultimo time out di Gagliardini: con un primo tempo di Crosato e l’ace finale di Comacchio i trevigiani mettono fine al set (25-18) e al match. «Siamo contenti per aver conquistato i tre punti – commenta l’allenatore in seconda, Federico Salvego – un po’ meno per il livello della nostra prestazione. Siamo tornati a soffrire molto in ricezione, anche a causa dell’assenza di Ceolin, e per far fronte a queste difficoltà abbiamo dovuto fare gli straordinari in fase muro/difesa e in contrattacco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento