rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Volley

L’Azimut Giorgione perde il pelo ma non il vizio…di vincere: a Delebio il 7° successo di fila

La capolista del girone B della B1 comincia il ritorno con un netto 3-0 ai danni del fanalino di coda Valtellina & Valchiavenna: Federica Stufi incanta con 17 punti

L’Azimut Giorgione riprende da dove aveva terminato, ovvero dai 3 punti. In Valtellina, la formazione di Carotta inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno mettendo in bella mostra l’intero parco atlete. È questa l’ulteriore nota positiva di un match a senso unico, dominato dall’inizio alla fine contro l’ultima della graduatoria (Volley Academy – Azimut Giorgione 0-3: 15-25, 14-25, 13-25).

Tutte le giocatrici a disposizione sono entrate in campo, anche chi sino a questo momento non aveva avuto la possibilità di misurarsi per lunghi tratti con un match di B1: “E questo è il dato più importante della trasferta – precisa Carotta -. Pur inserendo le atlete che non erano partite titolari, il livello non è cambiato. Ciò significa che dopo quasi sei mesi dall’inizio della preparazione, il livello delle giocatrici alla prima esperienza in pianta stabile in B1 si è decisamente alzato. Adesso concentriamoci sul match di domenica prossima quando ospiteremo Ripalta. Sarà di tutt’altra difficoltà”.

Da segnalare la prestazione di Federica Stufi, sempre più un punto di riferimento in prima linea. Per la centrale, 17 punti in tre set. A rendere speciale il successo in Valtellina ci ha pensato la contemporanea sconfitta della più immediata inseguitrice del Giorgione, Ostiano. Le lombarde hanno infatti ceduto in casa (1-3) contro il Volano e ora i punti di vantaggio della formazione di Castelfranco Veneto sono ben sette. Il tabellino del match:

VOLLEY ACADEMY VALTELLINA & VALCHIAVENNA-AZIMUT GIORGIONE 0-3 (15-25, 14-25, 13-25)

VAVV: Milani 8, Merler 3, Pratissoli 3, Ghia 2, Ferronato 2, Manni 2, Bertasi 2, Gambarotto 1, Foscari, Moreschi (L). All. Iosi.

GIORGIONE: Stufi 17, Bellini 10, Ceron 9, Pozzoni 9, Alessi 3, Andrich 2, Pincerato 2, Mason 1, Marchetto 1, Marta 1, Ganzer, Facchinato, Morra (L). All. Carotta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Azimut Giorgione perde il pelo ma non il vizio…di vincere: a Delebio il 7° successo di fila

TrevisoToday è in caricamento