rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Volley

B1. Ultima chiamata per l’Azimut Giorgione: attenzione all’incognita San Donà

L’Imoco arriverà probabilmente in Veneto con la voglia di stupire e di conquistare punti in chiave salvezza

La sconfitta contro la Tecnimetal Piadena ha demoralizzato l’ambiente dell’Azimut Giorgione, ma fortunatamente le probabilità di conquistare i play-off di Serie B1 da parte delle trevigiane ci sono ancora. L’importante sarà non sottovalutare i prossimi avversari. Che le Panterine scendano in campo a Castelfranco per centrare il colpaccio, è fuor di dubbio. La formazione under 18 di coach Gregoris in serie B1 non ha altro obiettivo se non quello di maturare esperienza. E per farlo è necessario mantenere la categoria, per se stessa e per i posteri. Dando uno sguardo alla classifica, il recente successo casalingo con Il Colle Consorzio ha rinvigorito le veneziane e c’è da scommettere che anche con l’Azimut lotteranno fino all’ultimo pallone.

È altrettanto vero, però, che il campo dell’Azimut costituisce un tabù per la maggior parte delle compagini del girone e proprio in virtù dei successi casalinghi la formazione di Carotta ha mantenuto a debita distanza la zona rossa della classifica. La squadra, tuttavia, non è formazione allestita per salvarsi. È bene ricordarlo, a maggior ragione dopo la sconfitta patita domenica scorsa a Piadena per mano dell’ultima della classe. A questo punto della stagione, altro da dire non c’è. Semmai da fare, quanto meno per salvare la dignità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Ultima chiamata per l’Azimut Giorgione: attenzione all’incognita San Donà

TrevisoToday è in caricamento