rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Volley

Finale scudetto, l'Imoco è spalle al muro: deve vincere gara 4 per sperare ancora

La Vero Volley Milano ha in mano il match point per interrompere l'egemonia delle pantere, che però non hanno intenzione di deporre le armi. Santarelli: "Fondamentale l'aspetto motivazionale"

La finale scudetto è giunta ad un punto di non ritorno. In parole povere se si vuole sperare di difendere lo scudetto conquistato negli ultimi quattro anni ci sarà soltanto una cosa da fare: vincere all'Arena di Monza e portare la serie alla "bella", che si giocherebbe al PalaVerde lunedì prossimo.

La ricetta è univoca: via ogni rammarico per come si è sviluppata gara 3 ieri sera e pensiero rivolto a ciò che si dovrà fare domani sera. Da riscattare c'è anche la seconda sconfitta di fila, cosa che non accadeva da oltre cinque anni. I margini di errore sono davvero esigui e tutto il gruppo gialloblù ne è consapevole.

Precedenti ed ex

Le due squadre si sono fronteggiate 30 volte: 25 sono le vittorie di Conegliano, 5 quelle di Milano.

Diversi sono gli addetti ai lavori transitati su entrambe le sponde, ad iniziare da coach Gaspari (2012/14 a Conegliano), per poi passare a due atlete che hanno fatto la storia a Conegliano come Miriam Sylla (2018-2022) e Raphaela Folie (2016-2022). Nelle fila gialloblù le ex sono Kathryn Plummer, a Monza nella fase finale della stagione 19/20, poi bloccata dalla pandemia, Fede Squarcini (2019-2021), Alessia Gennari che lo scorso anno giocò la finale dalla parte opposta.

La vigilia dei protagonisti

Match delicato per coach Daniele Santarelli che afferma: "Ci troviamo sotto nella serie 2-1, ma nulla è compromesso, siamo in finale contro una squadra fortissima e sapevamo sarebbe stata dura. Domani andiamo a Monza per vincere e riportare la serie al Palaverde, sappiamo che la Vero Volley continuerà a dare il massimo e sulle ali dell’entusiasmo vorrà chiudere per festeggiare il titolo con i suoi tifosi, ma noi siamo Conegliano e come abbiamo dimostrato possiamo vincere contro chiunque. Per farlo però dobbiamo giocare la nostra pallavolo, come abbiamo fatto ieri, ma con qualche errore in meno e un po’ più di qualità. So che le ragazze ce la metteranno tutta, le ho viste determinate e con voglia di riscatto, ieri siamo arrivati a un soffio dalla vittoria, domani dobbiamo dare assolutamente qualcosa di più e ne siamo consapevoli. Ormai sull’aspetto tattico e tecnico giocando ogni due giorni non possiamo fare granchè, conterà l’aspetto motivazionale, loro hanno la spinta delle due vittorie consecutive e un ambiente che sarà caldissimo, noi dobbiamo contare sulla nostra voglia di riscatto per tornare al Palaverde e poi giocarci tutto in gara5 davanti ai nostri tifosi".

Non è intenzionata ad arrendersi nemmeno capitan Johanna Wolosz, che ieri sera, caduto l'ultimo pallone, aveva detto: "Per larghi tratti di gara3 al Palaverde abbiamo ritrovato il nostro gioco e fatto vedere chi siamo, peccato perchè siamo arrivate vicine alla vittoria che ci è sfuggita di poco, complimenti a Milano che si è dimostrata una squadra forte, che sbaglia poco e non molla mai, ma lo sapevamo. Comunque non è successo nulla, abbiamo ancora il destino nelle nostre mani e sono convinta che andremo a Monza per fare una grande partita, possiamo vincere e vogliamo tornare lunedì al Palaverde per gara5". 

Il programma della finale scudetto

Gara1 – Palaverde – Prosecco DOC Imoco-Vero Volley Milano 3-2
Gara2 – Arena di Monza -Vero Volley Milano-Prosecco DOC Imoco 3-0
Gara3 – Palaverde –   Prosecco DOC Imoco-Vero Volley Milano 2-3
Gara4 – Arena di Monza – Sabato 13 maggio ore 21.25 – diretta in chiaro su Rai 2 e sul satellite Sky Sport Arena (204)
Eventuale gara5 – Palaverde – Lunedì 15 maggio ore 20.45 –  diretta Rai Sport e Sky Sport

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale scudetto, l'Imoco è spalle al muro: deve vincere gara 4 per sperare ancora

TrevisoToday è in caricamento