rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Volley

Playoff A1 femminile, l'Imoco Volley non sbaglia contro Novara e prenota l'ennesima finale scudetto

Nel superclassico del volley femminile italiano le pantere si impongono con il massimo scarto e guardano con fiducia al secondo atto in programma sabato prossimo

La prima partita, in una serie breve, è sempre la più importante è questo messaggio è stato recepito in pieno dalla Prosecco Doc Imoco Conegliano, che ha iniziato come meglio non si potrebbe la serie di semifinale scudetto. Nel superclassico del volley femminile italiano le pantere si sono imposte per 3-0 sulla Igor Novara (25-16, 25-22, 26-24) compiendo un passo importante, forse decisivo, verso l'ennesima finalissima della loro storia. 

Al PalaVerde é stato dominio pressoché assoluto da parte delle campionesse d'Italia, ad eccezione del terzo set, decisamente più combattuto e risoltosi ai vantaggi.

Sabato prossimo si replica in gara due al PalaIgor: se la squadra di Daniele Santarelli vincerà staccherà il biglietto per l'ultimo atto della corsa al tricolore, mentre un risultato diverso rimanderà il verdetto alla "bella", che si giocherà il 2 maggio sempre al Villorba. Le premesse per far bene però ci sono tutte. 

LA PARTITA - Questo il sestetto base: Wolosz-Haak, Plummer-Cook, Lubian-Fahr, libero De Gennaro.

Le padrone di casa partono subito a razzo (10-3) e rendono subito il divario incolmabile con Robinson Cook e Haak (14-5). Il primo set di fatto è già finito, con l'Imoco che va sul 17-6. Karakurt cerca di salvare l'onore ma non basta: i giochi si chiudono su un chiaro e netto 25-16.

Per le azzurre anche il parziale successivo inizia in salita: Plummer continua a martellare e De Gennaro (MVP del match) non fa passare nemmeno mezza palla (3-1). Lavarini cerca di correre ai ripari inserendo Giovannini e Carcaces, ma le cose non migliorano in quanto Conegliano vola sul 17-7. Sussulto di orgoglio piemontese con Bosetti (19-11), ma Wolosz replica subito (20-11). Qualcosa perà inizia a cambiare: Carcaces e Danesi, 4 punti a testa, recuperano punti su punti e Novara torna sul 22-18. Le pantere falliscono in attacco e la partita si riapre abbastanza soprendentemente (23-20). Robinson Cook non trema e realizza il punto del 25-22 e del 2-0 nel conto dei set.

C'è più equilibrio in avvio di terza razione, rotto dal muro di Lubian (11-7). Rientra Karakurt con Carcaces che viene spostata in banda ed è l'opposto turco a riavvicinare Novara (11-9). Sempre Lubian a muro ed in attacco esalta il pubblico del PalaVerde (15-10). Sembra la "picconata" finale per le ambizioni della Igor, ma non sarà così in quanto Fersino difende bene e favorisce i contrattacchi di Karakurt che di fatto riaprono la contesa (17-16). La parità verrà raggiunta al 19 e, grazie ad alcuni errori delle pantere, le piemontesi opereranno addirittura il sorpasso (21-22). Il time out di Santarelli non serve, Carcaces allunga (21-23). Due set ball con Bonifacio (22-24), entrambi annullati da Plummer ed Haak (24-24). I vantaggi vengono risolti da Robinson, che evita che la partita si prolunghi (26-24). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff A1 femminile, l'Imoco Volley non sbaglia contro Novara e prenota l'ennesima finale scudetto

TrevisoToday è in caricamento