rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Volley

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley non si ferma e regola la pratica Busto Arsizio in quattro set

L'avvio difficile, in un PalaVerde ancora sold out, non scompone le pantere che dimostrano ancora una volta di non voler mollare la prima posizione. Mercoledì sfida Champions al Mulhouse per archiviare il discorso qualificazione

La sfida tra la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano e la Unet E-Work Busto Arsizio è da sempre considerata una grande classica del campionato di A1 femminile e nelle fasi iniziali sembrava effettivamente che qualche sorpresa potesse scapparci. Nulla di tutto questo: la reazione delle campionesse del mondo è stata di quelle convincenti e alla fine il risultato di 3-1 (23-25, 25-18, 25-18, 25-21), ottenuto anche grazie alla spinta del pubblico del PalaVerde (anche oggi sold out), certifica ancora una volta il valore di un gruppo che non è intenzionato per nessuna ragione a mollare la posizione che occupa. Non c'è però tempo per rifiatare: le pantere mercoledì prossimo ospiteranno il Mulhouse per la quarta giornata della fase a gironi della Champions: obbiettivo archiviare il discorso qualificazione diretta ai quarti di finale. 

LA GARA - Daniele Santarelli lascia a riposo per problemi fisici Lubian e Pericati e punta su Wolosz-Haak, Squarcini-Fahr, Robinson Cook-Plummer, libero De Gennaro.

Parte bene Conegliano, ma il 5-0 di Busto, autrice principale Zakchaiou, mette il match in salita (9-12). Santarelli chiama time out, ma l'andamento del primo set non si modifica sostanzialmente. Il muro biancorosso determina il 14-18. Wolosz suona la carica e, grazie al suo turno in battuta, le pantere tornano sotto (17-18), ma Omoruyi fa centro dai nove metri (19-23). Muro ancora protagonista, ma dalla parte opposta (21-23), poi tre palle set con Degradi (21-24). De Gennaro e compagne ne annullano due (23-24), ma nulla possono sul colpo di Montibeller (23-25).

Gli oltre cinquemila del PalaVerde non prendono in alcun modo in considerazione l'idea di una sconfitta e spingono le beniamine alla riscossa. Haak e Plummer iniziano a carburare (10-7), Omoruyi continua ad esser ispirata e trova la parità (10-10). Haak comincia a sciogliere il braccio e, in collaborazione con Robinson Cook, trova il primo significativo break (16-12). Bene anche Plummer e De Kruijf (19-14), poi Gennari mura per il 24-18. Di Haak il punto del pari (25-18). 

Obbiettivo accelerare: le bustocche tuttavia restano incollate fino al 10-10, per poi cedere intorno a metà parziale (16-12). Un paio di errori delle pantere rimette in gioco le farfalle (17-16) ma è un fuoco di paglia dato che i due ace di Haak valgono il 22-16. Chiude De Kruijf e il punteggio finale ricalcherà fedelmente quello del set precedente (25-18). 

Robinson Cook, migliore in campo con 15 punti e l'87% in ricezione, è protagonista del primo allungo (4-2) ma le pantere devono fare i conti con l'orgoglio delle brianzole, che grazie all'ace di Zakchaiou ribalta il punteggio in maniera decisa (8-10). Controbreak Conegliano con Wolosz e Haak (13-12), che poi allungherà ancora (18-15). Sembra la giocata risolutiva, ma non sarà così: Omoruyi ci tiene a far bella figura al cospetto delle ex compagne e realizza il 22-21, Haak però non ne vuol sapere di prolungare il match e ristabilisce le distanze (23-21). Tre match point grazie al muro di Robinson (24-21), sfrutta il primo Haak per regalare a Conegliano la vittoria numero 14 su 15 partite disputate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley non si ferma e regola la pratica Busto Arsizio in quattro set

TrevisoToday è in caricamento