rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Volley

L'Imoco Volley consuma la sua vendetta: espugnata Firenze in quattro set

Dopo aver ceduto il primo set le pantere riprendono a macinare gioco e vanno a bersaglio da tre punti. Novara tallonata ad una sola lunghezza

Era riuscita a combinarla grossa all'andata, ma questa volta per la pur buona squadra del Bisonte non c'è stato nulla da fare. La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, dopo una partenza a rallentatore, è riuscita a violare il PalaWanny vincendo 3-1 (25-19, 19-25, 21-25, 16-25) vendicando dunque lo scherzetto dello scorso autunno, che le era costata l'interruzione di una striscia vincente durata oltre due anni. Per effetto di questa vittoria piena le pantere continuano a credere nel primo posto tallonando ad una sola lunghezza la capolista Novara. E mercoledì sarà di nuovo tempo di recuperi: al PalaVerde alle 20:30 arriva Bergamo.

LA PARTITA - Ampio il turnover attuato da Daniele Santarelli: Frosini opposta alla regista Wolosz, al centro Fahr e De Kruijf, schiacciatrici Omoruyi e Courtney, libero De Gennaro.

Partono bene le gialloblù che con un muro di Fahr si porta sull'1-3. Improvvisamente l'inerzia della gara cambia: le bisontine mettono a segno un parziale di 8-2 con protagonista Sylves e, complice anche un attacco ospite che stenta ad ingranare, si portano sul 14-10). Omoruyi e Wolosz riaccendono le speranze a muro (14-12), ma sull'altro fronte replica subito Enweonwu (18-15). Firenze accelera e chiude con Van Gestel (25-19).

I cambi operati durante la pausa da Santarelli sortiscono il loro effetto: Courtney fa 5-9. Ad allungare è Sylla e Firenze fatica a reggere il ritmo (11-16). Passano le fasi di gioco ed il divario aumenta: Plummer fa 15-23 e Conegliano riuscirà a pareggiare il conto dei set con il 19-25 conclusivo.

Le ragazze di Bellano sono fermamente intenzionate a non lasciare nulla di intentato: Cambi distribuisce bene il gioco e si permette il lusso di realizzare anche alcuni punti di una certa pesantezza (11-9). Plummer e Sylla rispondo con effetto pressochè immediato (13-13). Conegliano prova l'allungo (14-17), ma il coraggio delle bisontine annulla il distacco: Sylves fa 18 pari. Due gli episodi chiave del terzo set: l'attacco d Sylla per il 18-20 ed il muro di De Kruijf sulla connazionale Belien per il 18-22. A portare in vantaggio le venete sono Plummer e Omorouyi per il 21-25 finale.

C'è equilibrio in avvio di quarto set, spezzato dalla "doppietta" di De Kruijf (9-11). Omorouyi allunga (10-14), segno tangibile che le pantere stanno viaggiando verso la vittoria (11-17) nonostante la buona volontà di Nwakalor. Fahr alza il muro e si chiude sul 16-25. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Imoco Volley consuma la sua vendetta: espugnata Firenze in quattro set

TrevisoToday è in caricamento